Il Calciomercato della Sampdoria non dovrebbe fermarsi con l’arrivo di Tonelli. La società genovese vorrebbe, infatti, ingaggiare anche Younes. L’esterno offensivo del Napoli sta trovando poco spazio in questa stagione e per i blucerchiati potrebbe trattarsi di un elemento di qualità, che darebbe maggiori alternative a Ranieri. Non si tratta però di una trattativa rapida visto che il giocatore tedesco ha ricevuto altre offerte. Intanto Ferrero ha espresso, sulle pagine del Secolo XIX, la volontà di vendere la Sampdoria per poter sanare, almeno in parte, i debiti della sua società “Eleven Finance” ed evitare un fallimento.

Tonelli si allena per tornare in forma

Il difensore, neo acquisto dei blucerchiati in questa sessione invernale del calciomercato, si è già allenato con il resto della squadra. Lo scopo del calciatore è quello di lasciarsi alle spalle i problemi fisici avuto a inizio stagione e trovare continuità. Mister Ranieri ha bisogno di un elemento pronto, visto anche l’infortunio di Ferrari e la cessione di Murillo. Difficile un suo impiego dal primo minuto già per la partita contro il Sassuolo, ma nulla è da escludere.

La squalifica di Chabot costringerà Ranieri a scegliere uno fra lui e Regini da affiancare a Colley.

La Sampdoria vuole Younes ma dipende tutto dal giocatore

Samp e Napoli hanno già l’accordo per Younes, esterno offensivo tedesco di 26 anni, militante appunto nella squadra campana. La formula sarà quella di un prestito ma non è ancora noto se verrà inserito anche un diritto di riscatto o meno. Il giocatore però è richiesto anche da altri club, fra i quali il Torino, pertanto tutto dipenderà da lui.

Tra i partenti potrebbe, invece, esserci Caprari che piace a Sassuolo e Fiorentina. I primi sembrano favoriti ma non riescono a trovare un accordo con Ferrero. La valutazione del cartellino è di 15 milioni, scontabili solo con adeguate contropartite tecniche (Defrel ad esempio). La trattativa è complicata insomma. Nei giorni scorsi inoltre la Samp ha rifiutato un'offerta di 14 milioni dal West Ham per Vieira, ritenuto incedibile almeno fino a giugno.

Il giovane giocatore, ex Leeds, gode della fiducia del mister e la dirigenza blucerchiata pensa di poterne ricavare una plusvalenza maggiore in futuro.

Ferrero: ‘Ho deciso, vendo la Sampdoria’

Il patron dei blucerchiati, complici anche gli elevati debiti della Eleven Finace, società del suo gruppo, si è finalmente deciso a vendere la società, stabilendo un prezzo non trattabile. Secondo il Secolo XIX, quotidiano genovese, il “Viperetta” avrebbe nominato un advisor che si occupi di valutare le offerte ricevute e gestirle. Lo scopo dell’imprenditore romano è quello di coprire almeno parte dei debiti contratti con le altre società ed evitare un fallimento.

L’unica condizione è quella di trovare acquirenti seri che vogliano mantenere la Sampdoria ai livelli sportivi che merita. Al momento però non è noto quali siano i fondi e gli imprenditori interessati all’operazione.

Ai tifosi, che sui social esprimono da tempo forte dissenso verso l’attuale dirigenza, non resta che attendere e vedere come andrà a finire, senza però dimenticare la delusione già avuta in estate quando è saltata la trattativa con il gruppo rappresentato da Vialli. Sono tanti, infatti, i sostenitori blucerchiati che sperano nella cessione del club, spaventati in parte dalla difficile situazione finanziaria di Ferrero che ritengono un personaggio poco consono allo stile dei predecessori.

Non perdonano infatti al presidente le tante uscite fuori dalle righe, ritenute dagli stessi offensive verso la città e la Sampdoria.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!