L'Inter starebbe valutando un colpo last minute in attacco. Le poche rassicuranti indicazioni sulla forma fisica di Sanchez dopo la gara di Coppa vinta contro la Fiorentina ha fatto scattare l'allarme nell'ambiente nerazzurro, da qui la scelta di tentare un assalto ad una punta. Alexis Sanchez sta recuperando man mano la forma fisica migliore dopo il grave infortunio alla caviglia che l'ha tenuto fuori dai campi per 3 mesi, ma il cileno dimostra ancora un consistente ritardo di condizione evidenziato anche nell'ultima sfida giocata da titolare mercoledì a San Siro.

Caccia ad colpo last minute in attacco, sondato Pandev

Conte ha ribadito in conferenza stampa di non aspettarsi più nulla dal mercato e dello stesso avviso era stato anche Marotta, ma le valutazioni fatte nelle ultime ore ha spinto la dirigenza a ritornare sul mercato alla ricerca di un attaccante. Il budget messo a disposizione a gennaio dalla società è stato tutto utilizzato per il colpo Eriksen, ma se ci fosse qualche opportunità interessante l'Inter sarebbe pronta a coglierla al volo.

Da ieri Marotta e Ausilio sono a lavoro proprio con questi intenti e anno prima sondato il terreno con il Genoa per un possibile ritorno di Goran Pandev, che avrebbe avuto il vantaggio di poter essere inserito nella lista europea come membro del vivaio.

Infatti la Uefa consente di poter effettuare soltanto tre cambi nella lista presentata già a settembre e al momento le caselle sono già occupate dagli arrivi di Young, Moses e Eriksen. Con l'arrivo di un altro attaccante non prodotto del vivaio nerazzurro uno degli ultimi acquisti resterebbe fuori, ma siccome il macedone è stato anche un anno nella Primavera nerazzurra, oltre che in prima squadra anni dopo, non si presenterebbe questo problema.

Si cerca di riaprire la trattativa per Giroud

Il Grifone considera il macedone incedibile e la pista si è raffreddata sul nascere. Al momento le idee restano due: Islam Slimani o un ultimo tentativo per Olivier Giroud che nelle ultime ore ha raggiunto un accordo con la Lazio. Il francese del Chelsea è vicinissimo ai biancocelesti ma la famiglia preferirebbe restare a Londra e sta frenando il trasferimento.

L'Inter sta cercando di capire se c'è possibilità di riaprire la trattativa ma al momento l'potesi più probabile è che Giroud resti al Chelsea o si trasferisca al Tottenham, alla ricerca di un sostituto di Kane.

Per Slimani la situazione è ingarbugliata visto che l'algerino è di proprietà del Leicester ma al momento è in prestito al Monaco. Quindi per sbloccare la trattativa servirebbe un accordo con entrambe le società e non è facile. Se con il giocatore non ci sono problemi la difficoltà è con il Monaco che pretende 2,5 milioni per liberarlo, mentre con il Leicester si ragiona sulla base di un prestito con diritto di riscatto a 10 milioni.

Novità video - Giroud, duello Inter-Lazio. Si può aprire giro di attaccanti
Clicca per vedere

Insomma sono ore frenetiche in casa nerazzurra per cercare di regalare l'ultimo colpo a Conte e non avere rimpianti a mercato chiuso.

Segui la nostra pagina Facebook!