L'infortunio di Demiral è sicuramente una brutta notizia per la Juventus, che contava sul difensore turco anche per fronteggiare la seconda parte della stagione. Era in procinto di lasciare Torino Daniele Rugani, che aveva offerte dalla Premier League ed un interesse concreto da parte dell'Atalanta, ma potrebbe avere un ruolo molto importante in questi mesi, soprattutto in attesa del recupero ottimale del capitano bianconero Giorgio Chiellini.

Come scrive Sport Mediaset, il rientro del difensore centrale livornese potrebbe però tardare ad arrivare in quanto la Juventus non vuole rischiare eventuali ricadute.

Chiellini resta un uomo fondamentale per la Juventus dentro e fuori dal campo e potrà essere decisivo negli ultimi due mesi della stagione. Inoltre il capitano bianconero conta di essere protagonista con la nazionale italiana agli Europei 2020 che partono a giugno, ecco perché probabilmente sia il giocatore che lo staff medico non forzeranno un eventuale rientro anticipato.

Chiellini potrebbe rientrare a fine marzo-inizio aprile

Come scrive il noto sito sportivo Sport Mediaset, la Juventus potrebbe rimanere con soli tre centrali per altri due mesi e mezzo abbondanti.

Dopo l'infortunio di Demiral, i bianconeri cercheranno di non forzare i tempi per il rientro di Giorgio Chiellini, anche perché l'infortunio che ha subito (lesione legamento del ginocchio) è stato grave. Considerando anche la fragilità fisica degli ultimi anni del capitano bianconero, il giocatore insieme allo staff medico probabilmente adotteranno un rientro graduale. Il centrale potrebbe ritornare disponibile per fine marzo-inizio aprile, ovvero per i possibili quarti di finale di Champions League.

Come è noto infatti la Juventus affronterà l'andata degli ottavi della massima competizione europea il 26 febbraio fuori casa contro il Lione mentre il ritorno è previsto il 17 marzo all' 'Allianz Stadium'. I bianconeri ovviamente sperano in una qualificazione ai quarti, da quel momento Chiellini dovrebbe essere utile alla causa bianconera.

Il mercato della Juventus

La Juventus non dovrebbe quindi investire in un altro difensore centrale per ovviare al problema, anche se di recente si è parlato di un possibile rientro anticipato del difensore centrale di proprietà della Juventus (ma in prestito al Genoa) Christian Romero.

Quest'ultimo è stato acquistato la scorsa estate proprio dalla società ligure per circa 30 milioni di euro ma rimarrà in prestito al Genoa fino a giugno 2020. Di certo tre centrali fino ad aprile potrebbero essere pochi, considerando le tre competizioni che la Juventus deve affrontare (Serie A, Coppa Italia e Champions League).

Sarri ha escluso l'impiego di Emre Can come centrale di una difesa a quattro

Inoltre Sarri ha escluso l'impiego, in caso di necessità, di Emre Can come difensore centrale.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Quest'ultimo infatti ha giocato da centrale ma in una difesa a tre sia con la nazionale della Germania e sia lo scorso anno con la maglia della Juventus. Allegri lo schierò con buonissimi risultati come centrale di destra della difesa a tre che affrontò l'Atletico Madrid negli ottavi di finale di Champions League. Il tedesco fu uno dei migliori in campo nella vittoria per 3 a 0 contro la squadra allenata da Diego Pablo Simeone.

Segui la nostra pagina Facebook!