In questa sessione di Calciomercato sembra si stia venendo a creare un vero e proprio asse tra Napoli e Inter. I due club hanno praticamente definito l'arrivo all'ombra del Vesuvio di Matteo Politano, che arriverà in prestito oneroso per diciotto mesi con obbligo di riscatto in un'operazione complessiva da quasi venticinque milioni di euro. Oltre ad essere saltato l'arrivo di Fernando Llorente in nerazzurro - Dries Mertens non sembra dare garanzie dal punto di vista fisico essendo attualmente fermo ai box - si sarebbe discusso anche del futuro di Allan con le due società che potrebbero tornare a sedersi al tavolo delle trattative per discutere anche del cartellino di Lorenzo Insigne.

Raiola propone Insigne

La stagione di Lorenzo Insigne è stata sicuramente piena di alti e bassi fino a questo momento. Il capitano del Napoli ha subito la pressione di una piazza delusa dai risultati arrivati in questa prima parte di annata, che hanno posto la squadra a metà classifica, all'undicesimo posto con ventiquattro punti, a quattordici punti dalla zona Champions e a più nove sulla zona retrocessione.

Nelle ultime settimane, complice anche l'arrivo di Gennaro Gattuso e il passaggio al 4-3-3, il numero dieci della Nazionale italiana ha dato segnali di ripresa, trascinando il Napoli in semifinale di coppa Italia con il gol vittoria messo a segno contro la Lazio.

Stando a quanto riportato da Il Corriere dello Sport, il futuro di Insigne potrebbe però essere lontano dagli azzurri. Il suo agente, Mino Raiola, infatti, avrebbe avuto un summit nella sede dell'Inter e ne avrebbe approfittato per proporre il suo assistito alla società nerazzurra. Già in estate alcuni club si erano interessati al capitano azzurro, ma senza che ci fossero i numeri giusti.

La richiesta del Napoli

Napoli che, comunque, non lascerà andare tanto facilmente Lorenzo Insigne, nonostante la mancata qualificazione in Champions League possa aprire a scenari impensabili solo fino a qualche mese fa. Difficile, dopo un'annata deludente, pensare che il patron degli azzurri, Aurelio De Laurentiis, possa pensare di chiedere nuovamente i cento milioni di euro di cui si parlava fino alla scorsa estate.

I partenopei, però, difficilmente chiederanno all'Inter meno di cinquanta/sessanta milioni di euro per il proprio capitano. Inoltre, bisognerà vedere se Antonio Conte accoglierà questa proposta visto che già quando era il ct dell'Italia faticava a collocare Insigne nel proprio 3-5-2. A meno che l'attuale attaccante azzurro non possa essere schierato da seconda punta al fianco di uno tra Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, facendo ruotare i tre alla luce dei tanti impegni che vedrà sicuramente protagonista la squadra nerazzurra, tra campionato e Champions League.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!