Domenica 26 gennaio, alle ore 20:45, è previsto il fischio di inizio di Napoli-Juventus, posticipo della domenica sera della 21 esima giornata di campionato. Numerosi i motivi che rendono il match importantissimo: per prima cosa la classifica, che vede il Napoli alla rincorsa dell'Europa e la Juventus alla ricerca della fuga su Inter e Lazio. Il secondo punto di grande interesse riguarda l'allenatore della Juventus Maurizio Sarri, grande ex del match: se l'allenatore toscano oggi si trova ad allenare ad alti livelli è soprattutto grazie ad Aurelio De Laurentiis, che ebbe l'intuizione di nominarlo allenatore prelevandolo dall'Empoli.

Napoli-Juventus, le scelte di Gattuso

Match che può svoltare la stagione quello per il Napoli di Gattuso; al momento la squadra Partenopea si trova infatti al dodicesimo posto in classifica, fuori addirittura dall'Europa League. In campionato la squadra di Gattuso viene da due sconfitte consecutive, in cui non è stato segnato neanche un gol. Il modulo scelto per affrontare la Juventus sarà il 4-3-3: in porta agirà uno tra Ospina e Meret, con il primo che nelle ultime settimane sembra aver 'rubato' il posto di titolare al giovane portiere azzurro; la difesa a quattro potrà contare sul ritorno di Mario Rui, che agirà a sinistra; a destra agirà Hysaj, mentre i centrali saranno Manolas e Di Lorenzo: ancora assente Koulibaly.

I tre di centrocampo saranno invece Fabian Ruiz, Zielinski e il nuovo arrivato Demme. Il tridente offensivo sarà composto da Callejon a destra, Insigne a sinistra e Milik che sarà chiamato ad agire da attaccante centrale.

Probabile formazione Napoli (4-3-3): Ospina/Meret, Hysaj-Manolas-Di Lorenzo-Mario Rui, Fabian Ruiz-Demme-Zielinski, Callejon-Milik-Insigne.

Napoli-Juventus, Sarri punta sulla coppia Dybala-Ronaldo

Tutt'altra la situazione in casa Juventus; i bianconeri infatti potranno contare su un morale molto alto grazie alla serie di risultati utili consecutivi che hanno permesso di staccare l'Inter. La Juventus nel 2020 ha sempre vinto e ciò ha permesso di andare al vertice della classifica in solitaria (a +4 sui nerazzurri). 4-3-1-2 il modulo scelto da Sarri: in porta verrà schierato il polacco Szczesny, mentre i quattro difensori saranno Cuadrado a destra, De Ligt e Bonucci al centro e Alex Sandro a sinistra.

I tre di centrocampo saranno Bentancur, Pjanic e Rabiot, mentre sulla trequarti dovrebbe agire il gallese Ramsey. Davanti la coppia offensiva sarà composta da Dybala e da Cristiano Ronaldo: Higuain dovrebbe partire ancora dalla panchina.

Probabile formazione Juventus (4-3-1-2): Szczesny, Cuadrado-De Ligt-Bonucci-Alex Sandro, Bentancur-Pjanic-Rabiot, Ramey, Dybala-Cristiano Ronaldo.

La partita sarà visibile in esclusiva su Sky.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!