Il giornalista Mediaset Maurizio Pistocchi si è espresso di nuovo sul tema Calciopoli in un'intervista al noto sito di tifo interista Fcinter1908. Come è noto l'ex opinionista non è nuovo a parole pesanti nei confronti della Juventus, in particolar modo riguardo l'ex amministratore delegato bianconero Luciano Moggi. Tra i due c'è anche una procedura legale in quanto l'ex dirigente bianconero lo ha accusato di diffamazione in merito ad alcune parole pesanti utilizzate dal giornalista nei confronti di Moggi.

Questa volta però Pistocchi si è soffermato sulla Juventus, criticando soprattutto l'atteggiamento della società bianconera che continua ad esporre gli scudetti che le sono stati revocati per la sentenza Calciopoli. A tal riguardo il giornalista che ribadito che "C’erano quattro illeciti gravissimi e accertati, che avrebbero portato la Juventus alla C2". La conferma sarebbe arrivata proprio dall'Avvocato della Juventus nel 2006, Zancone, che decise insieme all'allora proprietà bianconera di accettare la Serie B e i punti di penalizzazione.

'Agnelli continua orgogliosamente a esporre scudetti revocati'

Pistocchi critica la Juventus sottolineando come "Agnelli continua orgogliosamente a esporre scudetti revocati".

Per il giornalista il massimo dirigente bianconero vuole blandire la tifoseria continuando sulla strada della non colpevolezza. Inoltre il presidente bianconero non è giustificato ad esporre gli scudetti revocati in quanto "Calciopoli è un atto ufficiale" e la Lega di Serie A non è di proprietà della Juventus ma è come se fosse un "condominio con tanti inquilini". Ha poi punzecchiato anche il giornalista Sconcerti, secondo il quale lo scudetto del 2006 non sarebbe stato da assegnare all'Inter.

Per Pistocchi invece è il normale iter quello dell'assegnazione all'allora società di Massimo Moratti, in quanto le due squadre che erano in testa a fine campionato (Juventus e Milan) sono state condannate dalla sentenza Calciopoli. Quindi automaticamente lo scudetto è dell'Inter che era la terza classificata.

'L'Inter potrebbe giocare meglio con il 4-3-1-2'

Pistocchi si è poi soffermato anche sull'Inter, sottolineando che potrebbe "giocare meglio con il 4-3-1-2".

Anche perché ne beneficerebbero anche i difensori, in particolar modo Godin e Skriniar, che non stanno di certo disputando una grande stagione per 'colpa' anche della difesa a tre. L'Inter ha infatti preso pochi gol ma ha rischiato di prenderne molti: ecco perché cambiare modo di difendere e di giocare potrebbe essere la soluzione migliore. L'Inter, secondo Pistocchi, dovrebbe prendere spunto proprio dalla Juventus di Maurizio Sarri che con lo schema con il trequartista centrale sembra aver trovato il modo ideale per valorizzare i propri giocatori.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!