Una delle sorprese di questa stagione in Serie A è sicuramente l'Inter, merito di un grande lavoro svolto dalla società di Suning ma anche da parte del tecnico Antonio Conte. Grazie ad una costanza di rendimento, la squadra del tecnico pugliese è prima in classifica nel campionato italiano insieme alla Juventus, anche se a livello europeo pesa ancora l'eliminazione dalla Champions League.

A rivelarlo è stato il vice presidente dell'Inter Javier Zanetti, che in un'intervista a Tyc Sport, ha parlato della ambizioni della società di Suning confermando anche la soddisfazione notevole per i risultati raggiunti in campionato dai ragazzi di Conte.

L'argentino ha affermato che la Juventus resta una grande squadra, mentre l'Inter deve ancora affermarsi e tutto passa da un processo di crescita nel tempo. L'ex capitano ha ribadito tutto l'impegno della società nell'arrivare quanto prima a portare l'Inter ad essere competitiva in ogni competizione.

'Champions ha lasciato amarezza, speriamo di arrivare in finale di Europa League'

Non usa giri di parole Javier Zanetti, ribadendo in un'intervista a Tyc Sport, che "la Champions ha lasciato amarezza, speriamo di arrivare in finale di Europa League".

L'obiettivo della società di Suning è quindi evidente, rimanere in corsa per lo Scudetto, ma anche cercare di vincere una competizione molto importante come l'Europa League.

Il dirigente argentino ha poi parlato della conduzione tecnica all'Inter, sottolineando come "Questo è un anno importante per noi, è iniziato un nuovo percorso insieme ad Antonio Conte, che è un allenatore con grande personalità e tanta esperienza".

Zanetti si è soffermato anche sulla partita di lunedì 6 gennaio contro il Napoli, molto importante a fini della classifica, ha poi ribadito come l'Inter non abbia l'obbligo di vincere subito, ma di come ci sia la volontà di continuare a crescere e a portare avanti il progetto di Suning: ovvero quello di far diventare l'Inter uno dei principali club a livello mondiale. Infine Zanetti ha dichiarato l'importanza dell'unione di intenti, la società dovrà essere brava a sostenere sempre e comunque il tecnico Antonio Conte, solo in questo modo si possono gettare le fondamenta per il futuro.

L'Inter in Serie A

Come dichiarato da Zanetti, l'Inter è attesa dal difficile match di lunedì sera contro il Napoli al San Paolo. La Juventus invece se la vedrà nel pomeriggio di lunedì contro il Cagliari, una delle principali rivelazioni del campionato italiano.

Attualmente Inter e Juventus guidano la Serie A a pari merito, ma questo mese di gennaio sarà importante anche per capire se potranno aggiungersi altre squadre alla lista delle pretendenti per la vittoria della Serie A, su tutte la Lazio, che intanto ha vinto la prima partita del 2020 per 2-1 a Brescia e si è portata provvisoriamente a soli 3 punti di ritardo dalle due leader della classifica.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!