La Juventus vista contro il Lione è stato protagonista di un prestazione oggettivamente imbarazzante, soprattutto nel primo tempo. La sconfitta contro un Lione settimo nel campionato francese è evidentemente un campanello d'allarme in vista dei prossimi impegni bianconeri. Domenica arriva l'Inter di Antonio Conte, che farà di tutto per sfruttare la possibilità di giocare a porte chiuse la partita. Di certo, come sottolinea il noto giornalista Stefano Discreti, sorprende vedere una squadra priva di carattere, che nel primo tempo è stata in balia di una squadra molto inferiore tecnicamente alla Juventus.

Allo stesso, come scrive il giornalista, non si può pretendere sempre da Cristiano Ronaldo di risolvere puntualmente le partite. D'altronde la partita contro il Lione ricorda in qualche modo l'andata dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Milan, ma a differenza di quest'ultimo match non è arrivato il rigore utile per pareggiare il match. Stefano Discreti ha poi dichiarato "se la Juventus dovesse uscire contro il Lione sarebbe un fallimento". D'altronde con i giocatori che ha disposizione Maurizio Sarri, per il giornalista l'esito dell'ottavo di finale contro il Lione dovrebbe essere scontato, ma preoccupa il fatto che la squadra abbia perso aggressività, con tanti giocatori sottotono.

Secondo il giornalista, Maurizio Sarri ha delle colpe perché non ha saputo motivare abbastanza la squadra ma restano gli errori commessi dalla dirigenza bianconera.

'Se la Juve dovesse uscire contro Lione ci sarebbe caduta di teste importanti"

Proprio il mercato effettuato dal direttore sportivo Fabio Paratici per Discreti avrebbe evidentemente lasciato a desiderare. Se infatti si esaminano le prestazioni di giocatori come Danilo o Rabiot (acquistato dal dirigente bianconero) sembra che ci siano state decisioni sbagliate nel rinforzare la rosa bianconera.

Bersaglio diretto di Discreti è soprattutto il centrocampista ex Paris Saint Germain, che guadagna 7 milioni di euro a stagione ed in questa stagione non ha mai inciso. Sorprende anche l'errore di Bentancur nel gol del Lione e la prestazione negativa di Pjanic, che era evidente fosse ancora in difficoltà fisica dopo l'affaticamento all'adduttore rimediato in campionato contro il Brescia.

L'unico che secondo Discreti ha giocato meglio di tutti è de Ligt, lo dimostra il fatto che quando è uscito dal campo momentaneamente per curare la ferita sulla testa, la Juventus ha subito il gol del Lione con Tousart.

Come dichiarato da Discreti, in caso di mancata qualificazione ai quarti di finale a rischiare non è solo lo staff tecnico ma anche quello dirigenziale. Il giornalista di Calciomercato.com ha infatti dichiarato "Se la Juventus dovesse uscire contro il Lione ci sarebbe la caduta di teste importanti".

Segui la nostra pagina Facebook!