Uno dei giocatori che potrebbe infiammare la prossima sessione di Calciomercato è il centravanti argentino Mauro Icardi. Passato al Paris Saint Germain nell'ultimo giorno della scorsa sessione estiva di mercato, in prestito con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro, non è escluso che possa tornare all'Inter a fine stagione. Dopo un buon inizio, infatti, il rendimento dell'attaccante di Rosario è calato notevolmente e sono cominciati a susseguirsi alcuni rumors su malumori all'interno dello spogliatoio del Psg.

In tutto ciò, la Juventus sta a guardare in maniera interessata essendo sempre interessata all'ex capitano nerazzurro.

La Juventus pensa sempre a Icardi

Il futuro di Mauro Icardi continua ad essere avvolto nel mistero. Dopo un ottimo inizio al Paris Saint Germain, infatti, Maurito è calato tanto da essere relegato in panchina per tutta la partita nell'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Borussia Dortmund. L'attaccante ha messo a segno undici reti in Ligue 1, mentre nella massima competizione europea lo score resta importante, con cinque gol segnati in sei partite disputate.

Tuttavia la permanenza a Parigi è tutt'altro che scontata e, negli ultimi giorni, si è ricominciato a parlare dell'interesse della Juventus. Icardi, infatti, è un pallino del direttore sportivo dei bianconeri, Paratici, che già la scorsa estate aveva pensato a lui. Il club cerca l'erede di Gonzalo Higuain, che la prossima estate molto probabilmente sarà ceduto essendo in scadenza di contratto a giugno 2021.

Un avvicendamento sfiorato già lo scorso anno, con la Juve che, però, non è riuscita a piazzare il Pipita per tentare poi l'assalto al centravanti di proprietà dell'Inter.

La trattativa

Juventus che, dunque, è pronta a sferrare l'assalto decisivo a Mauro Icardi la prossima estate, con dodici mesi di ritardo rispetto a quanto preventivato inizialmente. I bianconeri non si tireranno indietro a prescindere che il centravanti possa tornare all'Inter o essere riscattato dal Paris Saint Germain per settanta milioni di euro.

In entrambi i casa potrebbe essere inserita nell'affare una contropartita importante intavolando uno scambio alla pari. Ai parigini piace molto Miralem Pjanic, viste le difficoltà riscontrate in mezzo al campo, mancando un giocatore in grado di cucire il gioco come il centrocampista serbo.

I nerazzurri, invece, sono pronti a trattare ma l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, avrebbe come pallino sempre Paulo Dybala. La Joya, inoltre, potrebbe rappresentare il sostituto perfetto di Lautaro Martinez, sempre nel mirino del Barcellona. E proprio il dirigente nerazzurro potrebbe risultare comunque vincitore da questa disputa visto che in caso di cessione di Maurito al Psg realizzerebbe una plusvalenza 'monstre', essendo l'ex capitano iscritto praticamente a zero nel bilancio.

In caso di cessione ai bianconeri, invece, potrebbe non solo realizzare una plusvalenza ma, in alternativa, anche mettere le mani su quel giocatore che ha portato alla Juventus nell'estate del 2015.

Segui la nostra pagina Facebook!