La Juventus durante il Calciomercato invernale si è dedicata soprattutto al settore giovanile, investendo su talenti che saranno utili per la Primavera e per l'under 23. Sono infatti arrivati il centrocampista offensivo ex Velez Matias Soulé, l'esterno offensivo ex Sion Yannick Cotter, il terzino sinistro Jean Claudé Ntenda dal Nantes ed il centrocampista Enzo Barrenechea dal Sion. Quest'ultimi andranno a rinforzare la rosa della Juventus Primavera guidata dal tecnico Lamberto Zauli. La società bianconera ha investito anche sull'under 23, portando a Torino il terzino sinistro brasiliano Wesley e le punte Alejandro Marques e Giacomo Vrioni.

Proprio l'ex terzino sinistro del Nantes Jean Claudé Ntenda ha riversato su Instagram tutta la sua gioia per il trasferimento in bianconero. Ha infatti postato una frase emblematica "fiero di essere un grande club". Inoltre ha ringraziato gli allenatori e la sua famiglia per averlo aiutato a raggiungere un obiettivo professionale importante.

Ntenda: 'Fiero di essere in un grande club'

Uno degli acquisti più chiacchierati di gennaio per la Primavera è sicuramente quello del terzino sinistro ex Nantes Jean Claudé Ntenda.

Andrà a rinforzare la fascia difensiva della squadra di Lamberto Zauli e potrà tornare molto utile se consideriamo che i bianconeri sono in corsa per campionato, Coppa Italia e Youth League. In Francia lo hanno definito "il nuovo Benjamin Mendy" in quanto è dotato di corsa, potenza fisica e buona tecnica e si candida quindi a diventare uno dei protagonisti della Juventus Primavera della seconda parte di stagione.

Nato il 3 settembre 2002, muove i suoi primi passi da calciatore nel CC De Taverny poi nel 2013 passa all' AS Ermont. Successivamente si trasferisce all' Entente Sannois Saint-Gretien prima di arrivare al Nantes nel 2017. Da lì la scalata alle nazionali giovanili della Francia, dove ha raccolto 5 presenze ed 1 gol con l'under 16, 8 partite con l'under 17 e 2 con l'under 18. Con la Juventus ha già esordito in Primavera, disputando 12 minuti nella vittoria della squadra di Zauli per 2 a 1 contro l'Atalanta.

È stato anche convocato per la recente semifinale di andata di Coppa Italia contro la Fiorentina (giocata al Franchi di Firenze e finita 1 a 1) ma è rimasto in panchina tutta la partita.

Il mercato della Juventus

Se quindi la Juventus ha deciso di investire molto nel settore giovanile a gennaio, stessa cosa non si può dire per la prima squadra. La società bianconera infatti ha deciso di vendere gli esuberi, piazzando sul mercato Perin e Pjaca (in prestito rispettivamente al Genoa e all'Anderlecht), Mandzukic ed Emre Can, quest'ultimi due a titolo definitivo. L'unico investimento per la prima squadra è stato fatto per il centrocampista offensivo Dejan Kulusevski, ex Atalanta ma che rimarrà in prestito al Parma fino a fine stagione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!