Pep Guardiola prossimo allenatore della Juventus? Per "Big Sam" Allardyce, ex commissario tecnico della Nazionale inglese, è una possibilità più che concreta. Come raconta un una intervista rilasciata al Mirror, la condanna decisa dall'Uefa di escludere per due anni il Manchester City dalle coppe europee potrebbe accelerare questa situazione e renderla concreta già a partire dalla prossima estate. Quello che è sempre stato il sogno proibito della dirigenza della Juventus e di tanti suoi tifosi ora potrebbe diventare una realtà.

Manchester City fuori dalle Coppe per due anni

Il Manchester City infatti è stato escluso dalle coppe per una serie di informazioni giunte alla Uefa che avrebbero dato la certezza che i soldi degli sponsor arrivavano da persone che sono riconducibili alla proprietà stessa. In altre parole, le sponsorizzazioni non erano pagate da veri sponsor ma da realtà controllate dall'azionista stesso della società. In questo modo si facevano entrare nuove risorse eludendo le regole del fair play finanziario che prevedono un limite ai soldi che il proprietario può mettere nella società.

Tutto questo per arrivare a dire che il futuro di Guardiola col Manchester fuori dalle coppe, può essere lontano dall'Inghilterra.

Allardyce: le scelte di Guardiola non sono mai casuali

Nell'intervista, Allardyce sostiene che tutti ci eravamo sorpresi quando lui ha lasciato il Barcellona visto che ci aveva giocato, ha allenato nella cantera e poi anche in prima squadra vincendo tutto. "Si è fermato e poi è andato al Bayern Monaco.

Quando è arrivato in Germania sapeva già la lingua, significa che nell'anno in cui è stato fermo ha studiato per essere preparato dal primo giorno". E adesso? Allardyce non ha tanti dubbi: "Dopo queste ottime stagioni al Manchester City la prossima sfida è l'Italia. Sembra che lui stia dicendo dentro di sè, voglio mettermi alla prova anche in quel campionato, so che posso fare bene anche lì". Per Allardyce, sarebbe stuzzicato di fare quello che ha fatto Mourinho.

Un percorso di vittorie completo in più paesi. Con l'Italia che al momento manca nel curriculum di Guardiola.

Allardyce: per la Premier League non averlo più sarebbe una grave perdita

Allardyce sostiene che Guardiola ha dato molto alla Premier League in questi anni e in tutti i campionati in cui è stato. 'Farà bene anche in Italia. Il calcio che si fa in Italia è negativo, molto difensivo, all'insegna degli 1-0. Guardiola andrà alla Juventus, rivoluzionerà la serie A perchè lui è uno abituato a imporre il suo concetto di calcio dovunque vada". Molti tifosi della Juventus si augurano proprio che Allardyce abbia ragione.

Segui la nostra pagina Facebook!