Ripartire allontanando le polemiche, il Parma sfida il Sassuolo in trasferta domenica alle 15 per continuare a sognare l’Europa. La sconfitta con la Lazio continua ad alimentare polemiche ma la squadra lavora già per la prossima sfida in cui rientrerà Kulusesvki a pieno regime, ancora da sciogliere i nodi legati ala questione Gervinho.

Per fortuna di D’Aversa va svuotandosi l’infermeria che però resta argomento centrale in casa dei Ducali. Stagione già finita per Inglese e anche Sepe starà ai box a lungo.

Impossibile vedere Barillà in campo che ieri è volato a Barcellona per un controllo ai flessori della coscia sinistra. Per lui ora tre settimane di lavoro tra campo e cure mediche, poi potrà rientrare. In dubbio la presenza di Scozzarella che non ha ancora recuperato dall’infortunio.

Parma: Kulusveski titolare, rebus Gervinho per il Sassuolo

Il Parma che sfiderà il Sassuolo inizia così a prendere forma e ci sono buone notizie per D’Aversa. Dejan Kulusevski dovrebbe tornare titolare dopo qualche turno di stop e il rientro in campo nel finale con la Lazio.

Il gioiellino gialloblu ieri ha lavorato a parte, la lesione muscolare è alle spalle ma lo staff non ha nessuna intenzione di rischiare una ricaduta. Il programma di recupero procede spedito e tutto fa pensare che al Mapei Stadium lo svedese tornerà dal primo minuto al fianco di Cornelius. Molta più indecisione c’è sulla terza maglia da assegnare per completare il tridente.

Al momento parte favorito Gianluca Caprari ma c’è da sciogliere il nodo legato a Gervinho.

L’ivoriano ieri ha chiesto scusa a D’Aversa per gli allenamenti saltati senza permesso durante gli ultimi giorni di mercato. L’allenatore ha gradito e con lui la società che sta cercando di ricucire lo strappo dopo la mancata cessione all’Al Saad dell’attaccante. L’ultimo passo per Gervinho saranno le scuse ai compagni e da qui deriverà il verdetto sul suo reintegro o meno. Se il gruppo accetterà, tutto tornerà come prima e sono in molti a pensare che alla fine il “caso” si spegnerà e il ragazzo tornerà in campo.

Per ora l’ivoriano si allena ancora da solo per punizione, ma ci sono speranze di rivederlo tra i convocati per il Sassuolo. Se così fosse potrebbe anche partire titolare e completare il tridente con Cornelius e Kulusevski.

Hernani confermato nel Parma anti Sassuolo

Per il resto la formazione del Parma contro il Sassuolo sembra quasi fatta. A centrocampo D’Aversa dovrebbe confermare Hernani come regista. Il periodo di ambientamento per lui sembra finito, contro la Lazio è stato tra i migliori e ora sembra davvero pronto per essere il centro nevralgico della manovra dei suoi. Attenzione però alla concorrenza di Brugman, anche lui in crescita, e pronto ad inseguire una maglia da titolare fino all’ultimo allenamento.

I ducali possono sorridere perché finita l’emergenza in attacco potranno schierare a centrocampo sia Kurtic che Kucka. Il fattore K potrebbe essere determinante nella corsa all’Europa, lo slovacco è il trascinatore della squadra, il neo acquisto ha già dimostrato di essere un valore aggiunto.

Nessun dubbio sulla difesa dove i giochi sono fatti praticamente da inizio stagione. D’Aversa punterà ancora sulla coppia centrale Iacoponi-Bruno Alves, mentre a presidiare gli esterni ci saranno Gagliolo e Darmian. L’assalto all’Europa può ripartire, ma i gialloblu dovranno stare molto attenti ad un Sassuolo che è una vera e propria mina vagante.

La squadra di De Zerbi pratica un gioco offensivo e ha molti giocatori tecnici, un mix che gli ha permesso di travolgere avversari di alto livello come la Roma. Insomma dopo la domenica di fuoco con la Lazio, il Parma è atteso da un’altra prova di maturità, sperando che gli arbitri questa volta non diventino un fattore.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!