L'Inter sarà sicuramente una delle grandi protagoniste della prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri vogliono rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Antonio Conte seguendo le indicazioni del proprio tecnico. L'obiettivo è quello di cercare di fare quel salto di qualità anche a livello europeo mancato quest'anno, con l'eliminazione alla fase a gironi di Champions League. Uno degli obiettivi sarà quello di cercare un possibile vice Brozovic, visto che Borja Valero dovrebbe andare via a parametro zero essendo in scadenza di contratto. Il nome in cima alla lista di Ausilio e Marotta sarebbe quello del centrocampista del Brescia, Sandro Tonali.

Tonali piace all'Inter

L'Inter avrebbe accelerato notevolmente negli ultimi giorni per arrivare a Sandro Tonali. Stando a quanto riportato da Sportmediaset, i nerazzurri avrebbero superato la Juventus nella corsa al centrocampista del Brescia. Nonostante la giovanissima età, essendo un classe 2000, il giocatore ha dimostrato di avere anche grande carattere, non sentendo la pressione della sua prima annata nel massimo campionato italiano. Il patron delle Rondinelle, Massimo Cellino, la scorsa estate avrebbe già rifiutato proposte importanti, intorno ai quaranta milioni di euro provenienti anche dai top club esteri.

Le cose potrebbero cambiare tra qualche mese, soprattutto nel caso in cui il Brescia dovesse retrocedere in Serie B, cosa non impossibile in questo momento essendo all'ultimo posto in classifica, a nove punti dal quartultimo posto che varrebbe la salvezza.

Tonali, infatti, ormai ha dimostrato di poter giocare con continuità ad alti livelli ed è pronto al grande salto nel calcio che conta. Anche nelle peggiori giornate di questa stagione, infatti, è sempre stato uno dei migliori in campo al termine della partita.

La proposta

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, avrebbe individuato in Sandro Tonali il regista ideale, da poter alternare a Marcelo Brozovic la prossima stagione, con il croato in grado di giocare anche nel ruolo di mezzala.

Il Brescia, comunque, non lo lascerà partire tanto facilmente, come dimostrato già la scorsa estate, quando sono state rifiutate offerte da quaranta milioni di euro. In caso di retrocessione, però, la valutazione potrebbe aggirarsi al massimo intorno ai cinquanta milioni di euro e i nerazzurri potrebbero abbatterla con l'inserimento di una contropartita tecnica.

In questo senso occhio a quei giocatori attualmente in prestito come Dimarco e Salcedo o a qualche giovane della Primavera nerazzurra, che continua a sfornare talenti negli ultimi anni.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!