Uno dei giocatori che potrebbe infiammare la prossima sessione di Calciomercato è certamente Lautaro Martinez. L'attaccante argentino dell'Inter è esploso in questa stagione dopo un anno passato all'ombra di Mauro Icardi. Ad esaltarlo anche lo schieramento tattico di Antonio Conte, che lo ha lanciato in tandem con Romelu Lukaku. Le sue prestazioni non sono passate inosservate e non hanno fatto altro che alimentare l'interesse di alcuni top club europei, su tutti il Barcellona. I blaugrana sono infatti alla ricerca di un rinforzo nel reparto avanzato, martoriato in quest'annata dagli infortuni di Luis Suarez e Dembelé.

La prima offerta del Barcellona

Il Barcellona fa sul serio per Lautaro Martinez. I blaugrana vogliono l'attaccante argentino dell'Inter, anche su forte pressione della Pulce, Leo Messi che ha avuto modo di giocare con il Toro con la maglia della Nazionale argentina durante l'ultima coppa America.

Strapparlo ai nerazzurri, però, sarà tutt'altro che semplice. L'Inter, infatti, non è intenzionata a concedere sconti per il proprio gioiello, autore di cinque reti in sei partite di Champions League e di ben undici gol in ventidue partite disputate in campionato.

Il club meneghino, infatti, avrebbe rifiutato la prima offerta avanzata dai catalani, stando almeno a quanto riportato dal Mundo Deportivo. Il Barça avrebbe messo sul piatto una cifra comunque importante, intorno ai settanta milioni di euro più due contropartite tecniche. Si tratterebbe di Arturo Vidal, pallino di Conte e fortemente richiesto già a gennaio, e Nelson Semedo, laterale portoghese.

La richiesta dell'Inter

Nonostante due contropartite tecniche importanti che si sposerebbero al meglio con le esigenze tecniche della prossima estate, l'Inter avrebbe dunque deciso di rispedire al mittente l'offerta fatta dal Barcellona. I nerazzurri, infatti, insistono e avrebbero sottolineato come Lautaro Martinez sia per loro incedibile. Questo renderebbe praticamente impossibile imbastire una trattativa.

L'attaccante argentino, dunque, potrebbe lasciare Milano solo attraverso il pagamento della clausola rescissoria da centoundici milioni di euro pagabile in un'unica soluzione. In questi ultimi giorni, inoltre, il Barça deve guardarsi anche dalla concorrenza degli altri top club europei, su tutti il Real Madrid, alla ricerca di un rinforzo nel reparto avanzato visto che Karim Benzema non è più giovanissimo e che Luka Jovic potrebbe essere ceduto dopo solo una stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!