L'emergenza coronavirus sta creando non pochi problemi in Italia. Il numero di contagi sta crescendo a dismisura così come il numero di decessi. Uno dei motivi scatenanti è certamente il mancato rispetto delle regole imposte dal Governo italiano in cui stanno incappando migliaia di italiani. L'invito infatti è di uscire solo per urgenze reali o per il necessario, come ad esempio fare la spesa. Nelle ultime ore a scendere in campo per cercare di sensibilizzare la cittadinanza è stato l'ex giocatore della Juventus Claudio Marchisio che non ha usato parole leggere per chi non sta rispettando le disposizioni governative, servendosi dei propri canali social per esprimere tutto il proprio disappunto.

Il Principino ha infatti postato una frase molto significativa: "A te che oggi sei uscito senza un valido motivo, bravo sei un pi*la". Tanti i mi piace ricevuti sia su Instagram che su Twitter, fra questi spicca anche quello del capitano della Juventus Giorgio Chiellini. D'altronde non è il primo appello importante da parte di volti noti che invitano gli utenti a rimanere a casa. Di certo, quello di Marchisio rappresenta più uno sfogo che un appello, ovviamente del tutto condivisibile in quanto ne va della salute di tutti.

'A te che oggi sei uscito senza un valido motivo'

Claudio Marchisio non è nuovo a messaggi provocatori sui suoi profili social. Sempre molto sensibile ad iniziative di solidarietà, a dicembre 2019 è stato insignito presso la sala giunta del Coni in Roma del Premio Andrea Fortunato, alla sua undicesima edizione. Il premio è riservato ai personaggi del mondo dello sport, del giornalismo e della medicina che si sono particolarmente distinti nel sociale e nella solidarietà.

Nello specifico Claudio Marchisio è stato premiato per la categoria 'Lo Sport è Vita".

Juventus, la raccolta fondi per le strutture ospedaliere del Piemonte

Sono molti i personaggi dello sport che in un modo o nell'altro stanno cercando di dare il proprio contributo nella lotta al coronavirus. Tanti gli appelli arrivati ad esempio da giocatori che invitano i tanti follower a restare a casa ma anche a contribuire economicamente a sostenere gli ospedali.

La Juventus ad esempio ha lanciato un'importante iniziativa partita una settimana fa: dopo aver donato 300 mila euro, la Juve 'ha passato la palla ai suoi tanti follower' invitandoli a fare la propria parte. Già dopo poche ore erano stati raccolti 30 mila euro, probabile che adesso la somma si sia notevolmente incrementata.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!