In questi giorni alcuni giocatori della Juventus - su tutti Higuain, Ronaldo, Costa, Sandro e Khedira - si trovano all'estero e stanno aspettando di capire quando potranno tornare in Italia per riprendere gli allenamenti.

Fra questi c'è anche Miralem Pjanic che si trova in Lussemburgo e che oggi compie 30 anni. Il numero 5 juventino, una volta rientrato a Torino, dovrà osservare altri 14 giorni in quarantena come previsto del resto dal decreto del governo italiano per chi rientra dall'estero. Sono giorni di relax dunque per Miralem Pjanic che è però finito anche al centro di alcune voci di mercato che lo vorrebbero lontano dalla Juventus.

Il suo ex compagno di squadra e amico, Medhi Benatia, non è però dello stesso parere. Secondo il difensore marocchino infatti, Pjanic non ha nessuna intenzione di lasciare la Juventus.

Il futuro di Pjanic è alla Juventus

In questo periodo si fa un gran parlare del futuro di Miralem Pjanic, il suo nome di fatti è stato spesso accostato soprattutto al Paris Saint - Germain. Medhi Benatia, però, è sicuro che il bosniaco voglia restare a Torino: "Ha ancora tre anni di contratto e alla Juve sta bene", ha dichiarato Benatia a "Tuttosport" così come riportato anche dai Sky Sport. Il difensore marocchino ha anche spiegato come ad ogni sessione di mercato Miralem Pjanic abbia la possibilità di cambiare squadra visto che in passato lo ha cercato anche il Real Madrid: le sirene dei blancos non hanno però influenzato il bosniaco che alla fine ha anche rinnovato con la Juventus.

Benatia ha sottolineato che nel mercato le cose cambiano molto rapidamente, ma ha evidenziato al contempo come la volontà di Pjanic sia quella di rimanere a Torino. Per l'ex difensore bianconero, il centrocampista della Vecchia Signora ha tra l'altro cambiato mentalità da quando si trova all'Ombra della Mole: "Adesso gioca sempre per vincere, prima non aveva la stessa consapevolezza".

Non è mancato infine un riferimento all'attuale collocazione del mediano nel centrocampo disegnato dal nuovo tecnico Maurizio Sarri: "Capisco che Sarri voglia che giochi più la palla, però deve stare bene fisicamente perchè in questo modo corre molto di più che in passato".

Bentancur è il futuro della Juventus

La Juventus, negli ultimi mesi, ha puntato fortemente anche su Rodrigo Bentancur. Maurizio Sarri crede moltissimo nelle potenzialità del suo numero 30 e nell'ultima partita contro l'Inter lo ha schierato come regista. In questo ruolo Bentancur si esprime al meglio e garantisce più equilibrio alla squadra di quanto non ne possa assicurare allo stato attuale lo stesso Pjanic. L'uruguaiano è una delle pedine fondamentali per Sarri e se riprenderà il campionato probabilmente avrà un ruolo sempre più determinante. Anche Medhi Benatia ha elogiato le qualità di Rodrigo Bentancur, ma secondo il parere dell'ex difensore bianconero Miralem Pjanjc rimane un gradino più in su rispetto all'uruguaiano: "Bentancur ha un futuro roseo davanti a se, ma in questo momento resta un gradino sotto".

Secondo Benatia, però, Bentancur diventerà uno dei centrocampisti più forti al mondo. Lo stesso Benatia ha assicurato come lo stop forzato del campionato offrirà comunque a Pjanic l'opportunità di rimettersi in forma dando così un significato del tutto nuovo ad una stagione che specie nella seconda parte l'ha visto molto in ombra.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!