In questi giorni, uno degli argomenti più caldi in casa Juventus è quello legato al futuro di Federico Bernardeschi. Il numero 33 juventino, con l'arrivo a Torino di Maurizio Sarri, si è un po' perso e le sue prestazioni sono state spesso sotto tono. L'allenatore bianconero, ad inizio stagione, lo ha schierato come trequartista e in questo ruolo Bernardeschi ha sofferto moltissimo. Il ragazzo classe '94 non si sentiva a suo agio in quella posizione di campo e così Sarri ha pensato di spostarlo a centrocampo. Ma se nella Juventus il suo rendimento è stato inferiore alle aspettative, non si può dire lo stesso sulle prestazioni fornite in nazionale.

Infatti, con Roberto Mancini, il numero 33 della Juve si trova maggiormente a suo agio. Nella giornata di ieri, sabato 25 aprile, durante una diretta Instagram, con La Gazzetta dello sport, il Ct dell'Italia ha rivelato di sperare che la Juventus possa avere ancora fiducia nel giocatore.

Mancini crede in Bernardeschi

La Juventus, se ripartirà la stagione sportiva, dovrà cercare di ritrovare il vero Bernardeschi. Il numero 33 juventino, nei primi anni a Torino, ha dimostrato di poter essere un giocatore importante per la Vecchia Signora. Bernardeschi, sotto la guida di Allegri, ha dimostrato di valere l'investimento fatto dalla Juventus nell'estate 2017, ma con l'arrivo di Sarri qualcosa è cambiato.

Il giocatore si è perso, le sue prestazioni sono state decisamente in calo e adesso il suo futuro in bianconero sembra in bilico. Ma non tutto è perduto e, se la stagione ripartirà, il numero 33 juventino potrà cercare di convincere Sarri che lui è ancora un giocatore da Juventus. Anche Roberto Mancini crede nel ragazzo classe '94 e spera che i bianconeri gli diano un'altra chance: "Io spero che la Juve abbia fiducia in Bernardeschi, ha grandi qualità e può ancora migliorare".

Inoltre, il Ct azzurro ha spiegato che il numero 33 juventino in nazionale ha sempre fatto bene e che lui è felice dell'apporto che il ragazzo ha dato all'Italia e spera che anche in futuro possa essere così.

Attesa per la ripresa degli allenamenti

La Juventus, così come molti altri club, è in attesa di sapere quando potranno riprendere gli allenamenti.

Infatti, la società aspetta la decisione del governo, ma al momento non ci sono certezze. Il 4 maggio potrebbero ricominciare le sedute individuali, mentre il 18 maggio potrebbero riprendere le sessioni di gruppo. La Juventus, al momento, non ha ancora richiamato i giocatori che sono all'estero e lo farà solo ed esclusivamente quando verrà comunicata una data ufficiale per la ripresa degli allenamenti. I giocatori bianconeri sono quasi tutti a Torino ad eccezione di Cristiano Ronaldo, Douglas Costa, Danilo, Alex Sandro, Khedira, Rabiot, Szczesny e Higuain.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!