Venerdì 15 maggio è sbarcato a Torino Gonzalo Higuain, ritornato dalla quarantena trascorsa in Argentina. Come è noto, infatti, la punta della Juventus è voluta stare vicino anche alla mamma malata, da lì la scelta della società bianconera di autorizzare un rientro posticipato in Italia dell'argentino. Come riportano gran parte dei media sportivi, il giocatore è apparso molto infastidito dalla presenza di tanti giornalisti che attendevano il suo ritorno. Un atteggiamento che potrebbe essere un segnale di un addio di Higuain già durante il Calciomercato estivo. Per il giocatore ci sarebbe infatti la possibilità di un'esperienza negli Stati Uniti o del ritorno nella società che lo ha lanciato nel calcio che conta, il River Plate.

A tal riguardo, come scrive calciomercato.com, la società argentina potrebbe offrire delle contropartite tecniche (come acquisto e come opzione) per convincere la Juventus a cedere Higuain. Attualmente la punta classe 1987 è valutata circa 18 milioni di euro. Probabile quindi che con l'inserimento di uno o due giovani la Juventus possa avallare la cessione dell'attaccante. Inoltre, l'eventuale addio di Higuain porterebbe benefici economici non indifferenti dal punto di vista del monte ingaggi, considerando che il giocatore guadagna 7,5 milioni di euro a stagione fino giugno 2021.

Juventus, River potrebbe offrire i talenti Carrascal e Ferreira per Higuain

Secondo il sito sportivo calciomercato.com, la Juventus potrebbe pescare fra alcuni dei talenti del River Plate, così da soddisfare la volontà di Higuain di tornare in Argentina e stare accanto alla mamma malata.

I nomi che potrebbero interessare alla società bianconera sono il trequartista centrale classe 1998 Carrascal ed il centrocampista classe 1999 Ferreira. Da non escludere però altri nomi, su tutti quelli della punta classe 2000 Alvarez, dei difensori Martinez Quarta (classe 1996) e Gonzalo Montiel (classe 1997) e quello del centrocampista classe 1999 Santiago Sosa.

Nell'eventualità che possa concretizzarsi la trattativa Higuain-River Plate, bisognerà valutare se i giocatori saranno opzionati o acquistati.

Juventus, la cessione di Tevez al Boca e l'opzione Bentancur

La Juventus, quindi, potrebbe ripetere con il River Plate la stessa formula adottata nel 2015 con il Boca Juniors.

Come è noto infatti la Juventus decise di cedere la punta argentina Carlos Tevez nel 2015 in cambio di nessuna offerta cash ma di alcune opzioni d'acquisto. Fra queste quella che venne esercitata fu quella su Rodrigo Bentancur, arrivato poi nell'estate 2017 a Torino con il pagamento di 9,5 milioni di euro più il 50% della futura rivendita da riservare al Boca Juniors. Un investimento importante quello effettuato dalla Juventus per il centrocampista uruguaiano, ritenuto attualmente uno dei centrocampisti più interessanti a livello mondiale considerando anche la sua giovane età.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!