La permanenza di Douglas Costa è uno degli argomenti caldi del Calciomercato della Juventus. La conferma a Torino dell’esterno brasiliano sarebbe in discussione e già si parla dei possibili sostituti: in pole Federico Chiesa, sogno di Paratici, e l’ormai quasi ex Chelsea Pedro, idea low cost.

Calciomercato Juventus: possibile l’addio di Douglas Costa

Douglas Costa potrebbe così lasciare la Juventus durante il prossimo calciomercato ma non per una questione tecnica. Maurizio Sarri stravede per il brasiliano, lo considera uno di giocatori più talentuosi della rosa e se fosse per lui lo farebbe giocare sempre.

Il problema è che l’esterno carioca sembra essere di cristallo. Da quando è arrivato alla Juve dal Bayern Monaco nel 2017 ha messo a referto solo 61 gare con ben nove infortuni a frenarne la sua ascesa. Facendo un rapido calcolo in totale ha saltato, a causa dei suoi problemi fisici, 43 gare passando in infermeria quasi 300 giorni, come riferisce il sito Transfermarkt. L’affidabilità è quindi il grande punto debole di Douglas Costa che potrebbe essere ceduto anche per una questione di bilancio: sei milioni di euro di stipendio annuale per un giocatore che in media entra in campo 20 volte a stagione sono decisamente troppi per i bianconeri.

La cessione sembra quindi uno scenario possibile e piazzarlo sul mercato non sembrerebbe troppo difficile.

Nelle ultime settimane l'esterno è entrato nel mirino del Manchester United, con Paratici che vorrebbe inserirlo nella trattativa per arrivare a Pogba. Secondo Tuttosport ci sarebbe anche l’Atletico Madrid tra gli interessati ma Simeone prima di lanciare l’assalto al sudamericano dovrebbe cedere alcuni dei suoi giocatori per fare cassa.

Ultima ipotesi è quella che riguarda il Psg con Leonardo che sonda il mercato italiano ormai da tempo e, dopo Icardi, potrebbe provare a piazzare un altro colpo dalla Serie A.

Federico Chiesa è il sogno della Juventus per sostituire Douglas Costa

L’addio di Douglas Costa dalla Juventus potrebbe quindi diventare realtà e a quel punto Fabio Paratici dovrà trovare un sostituto.

Il sogno è sempre quello di portare sotto la Mole Federico Chiesa, ormai da un anno accostato ai bianconeri da molti rumors di calciomercato. La Fiorentina avrebbe fissato il prezzo a 70 milioni di euro per il suo gioiellino: troppi per i campioni d’Italia che starebbero provando a convincere Commisso ad abbassare le richieste inserendo alcuni giocatori nell’affare. Mattia Perin è l’ultimo nome, uscito ieri, che si aggiunge ai vari Romero, Mandragora, Pellegrini, di ritorno dal prestito al Cagliari, e Rugani. Un manipolo di calciatori che non rientrano più nei piani di Sarri ma che potrebbero essere utili ai viola. Per ora la Fiorentina non sembra comunque intenzionata a inserire alcuna contropartita tecnica nella trattativa perché vorrebbe monetizzare il più possibile la cessione del proprio fuoriclasse.

Paratici dovrà anche guardarsi dalla concorrenza, dell'Inter per esempio, per provare a piazzare il colpo Federico Chiesa. In una recente intervista Joe Barone, dirigente viola, ha ammesso l’interessamento di alcuni club esteri e in Inghilterra si parla con insistenza di Manchester United e Chelsea come possibili destinazioni dell’azzurro.

Pedro, idea low cost per il dopo Douglas Costa

Per sostituire Douglas Costa, la Juventus starebbe pensando anche a Pedro, la cui esperienza al Chelsea è ormai arrivata ai titoli di coda. Lo spagnolo non rinnoverà il suo contratto con i blues e quindi è alla ricerca di una nuova avventura professionale. Maurizio Sarri è un grande estimatore dell’esterno e quando lo ha allenato a Londra lo ha schierato 52 volte in una sola stagione tra Premier League e coppe.

L’ex Barcellona ha ripagato al fiducia del mister con 13 reti: l’idea di riabbracciare il suo ex coach potrebbe decisamente stuzzicarlo. L’acquisto a parametro zero permetterebbe a Paratici di risparmiare sul cartellino ma probabilmente non sullo stipendio visto che dal Chelsea Pedro riceve ogni anno più di cinque milioni, in linea più o meno con lo stipendio di Douglas Costa. Attenzione però alla Roma che da tempo sta monitorando la situazione del 32enne attaccante.

Oltre ai due già affermati giocatori, la Juventus avrebbe messo nel mirino un paio di giovani. Il primo è Boga che, dopo una stagione brillante al Sassuolo, sarà uno dei pezzi pregiati del mercato visto che il Chelsea avrebbe deciso di non riscattare il cartellino del transalpino con i 16 milioni concordati la scorsa estate.

Altro nome nel mirino sarebbe quello del gioiellino del Barcellona Ansu Fati, uno dei tanti giocatori inseriti dai rumors nell’affare Pjanic. Tuttavia i catalani lo considerano incedibile, quindi, per ora, la pista va considerata chiusa.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!