La Juventus ha ufficializzato l'acquisto del centrocampista brasiliano Arthur Melo, proveniente dal Barcellona. La valutazione con cui è stata definita la trattativa è di 72 milioni di euro più dieci di bonus. Di contro la Juventus ha ceduto alla società catalana Miralem Pjanic, valutato circa 10 milioni in meno. I media sportivi hanno parlato la trattativa, soffermandosi soprattutto su chi fra Barcellona e Juventus ne abbia tratto giovamento dallo scambio. Dalla Spagna la giornalista di Cadena Cope Helena Condis, informatissima sulle notizie legate al Barcellona, si è soffermata in particolar modo sulla considerazione che Messi aveva (e ha) di Arthur Melo.

'Per Messi Arthur era l'erede di Xavi'

Ospite a Sky Sport, la giornalista Helena Condis ha dichiarato: "È stato Messi a dire ciò che mi ha sorpreso su Arthur, secondo l'argentino l'ex Gremio è il giocatore più simile per caratteristiche a Xavi". Helena Condis ha poi aggiunto: "Oggi il Barcellona si separa da lui nonostante per Messi fosse l'erede di Xavi". Evidente quindi la sorpresa da parte della giornalista, convinta che il brasiliano potesse avere un futuro luminoso in Spagna. La giornalista ha poi raccontato alcuni tratti della vita privata di Arthur, dal suo amore per la samba all'amicizia molto stretta con Neymar. A tal riguardo Helena Condis ha dichiarato: "Immagino che un giorno vedrete Neymar anche a Torino in visita ad Arthur".

Si è poi soffermato su questioni sentimentali, sottolineando come l'ex Gremio sia fidanzato con una ragazza di Andorra alla quale piace molto sciare.

Daniele Adani su Arthur

Sono tanti gli opinionisti e giornalisti che hanno commentato l'arrivo in Italia del brasiliano Arthur. Uno di questi l'ex giocatore ed attuale opinionista di Sky Sport Daniele Adani.

A Radio Deejay, quest'ultimo ha dichiarato: "Parliamo di un ottimo giocatore e sono sorpreso che il Barcellona lo abbia lasciato andare". Per l'ex giocatore infatti il brasiliano già l'anno scorso aveva fatto vedere un grande calcio ma negli ultimi anni la dirigenza catalana ha commesso diversi errori sul mercato.

Infine ha aggiunto: "Ben venga per i bianconeri, che hanno preso un giocatore che sa giocare a calcio".

Lo scambio dettato anche da motivi finanziari

Lo scambio Pjanic-Arthur è stato motivato da questione tecniche ma anche economiche. Sia Juventus che Barcellona infatti aveva l'obiettivo di iscrivere a bilancio una plusvalenza finanziaria importante, in vista del bilancio d'esercizio previsto per il 30 giugno. La situazione finanziaria dal Barcellona, a detta di molti esperto di economia, non è florida. Fondamentale da questo punto di vista effettuare lo scambio così come sarà importante piazzare sul mercato alcuni esuberi. I principali indiziati a lasciare la Catalogna sono il centrocampista offensivo Philippe Coutinho e l'esterno Ousmane Dembélé.

Per quanto riguarda la Juventus, di recente ha chiuso anche un ulteriore scambio, questa volta con il Manchester City. In Inghilterra è finita la punta classe 2002 Pablo Moreno mentre in Italia è arrivato l'esterno offensivo portoghese Felix Correia.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!