La Serie A scalda i motori: sabato 20 e domenica 21 giugno, si giocheranno Torino-Parma, Verona-Cagliari, Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria, i quattro recuperi della 25ª giornata.

Alcuni giocatori non potranno rientrare in campo fin da subito a causa di infortuni e squalifiche. Problemi soprattutto per il Cagliari del tecnico Zenga che dovrà fare a meno di quattro calciatori (tra cui Nainggolan) e per il Torino di Longo che dovrà rinunciare a tre importanti pedine, tra cui Verdi. Va meglio invece per Atalanta e Sassuolo che si sfideranno con le rose quasi al completo.

Serie A, gli indisponibili di Torino-Parma e Verona-Cagliari

La Serie A ripartirà sabato 20 giugno alle 19:30 con Torino-Parma, match durante il quale Longo e D'Aversa dovranno rinunciare a qualche calciatore. Tra le fila granata sono tre gli indisponibili per infortunio: Baselli sarà lontano dai campi fino a dicembre per la rottura del legamento crociato, Verdi spera di recuperare per il derby del 4 luglio da un problema muscolare, mentre Ansaldi salterà la sfida per un infortunio al polpaccio.

Tra gli emiliani, unico assente sicuro sarà Roberto Inglese che ieri 16 giugno è tornato parzialmente in gruppo ma, essendo reduce da un grave infortunio muscolare, non potrà rientrare almeno fino alla fine di giugno.

Si sono allenati a parte anche Gervinho e Grassi, dunque le loro condizioni verranno valutate durante i prossimi allenamenti.

Alle 21:45 si accenderanno le luci del Bentegodi per Hellas Verona-Cagliari. Problemi di formazione in vista per Walter Zenga che dovrà rinunciare ai lungodegenti Pavoletti e Faragò.

Inoltre sarà difficile vedere in campo Nainggolan, alle prese con una distrazione al polpaccio, e Oliva (distorsione alla caviglia). I due centrocampisti non si sono allenati, dedicandosi solo alle terapie del caso. Il tempo inizia a stringere ed è probabile che non ce la faranno.

Tra gli scaligeri, l'unico fuori dai giochi sarà Eysseric colpito da una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale della gamba destra.

Per lui un mese di stop in cui dovrebbe saltare le partite con Cagliari, Napoli, Sassuolo, Parma e Brescia.

Vecino out per Inter-Samp: quasi al completo Atalanta e Sassuolo

La prima gara di Serie A di domenica 21 giugno sarà Atalanta-Sassuolo. Gasperini e De Zerbi possono tirare un sospiro di sollievo perché le rispettive infermerie sono quasi vuote. Tra i nerazzurri, da valutare le condizioni di Papu Gomez e Josè Palomino, ma entrambi dovrebbero farcela, mentre è in dubbio Czyborra alle prese con un fastidio muscolare. Deciderà lo staff medico se rischiarlo o meno. Per gli emiliani, l'unico indisponibile sarà il difensore Romagna, la cui stagione è da considerarsi conclusa a causa della rottura del tendine rotuleo.

Tre indisponibili per Inter-Sampdoria, match che alle 21:45 chiuderà il primo fine settimana di Serie A dopo lo stop dovuto al coronavirus. Antonio Conte recupera De Vrji e gli altri difensori, ma dovrà fare a meno di Vecino, ancora alle prese con un ginocchio in condizioni precarie. Squalificato e quindi sicuro assente anche il portiere di riserva Daniele Padelli. Per Ranieri, l'unico indisponibile sarà il difensore centrale Alex Ferrari che sta cercando di recuperare dalla rottura del legamento del crociato del ginocchio accusata lo scorso inverno.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!