L'Inter è già al lavoro per programmare la prossima stagione. I nerazzurri hanno praticamente detto addio ai sogni scudetto nell'ultimo turno pareggiando in casa della Roma 2-2 e andando a meno otto dalla Juventus capolista, vittoriosa contro la Lazio. La squadra di Antonio Conte punterà a fare il salto di qualità il prossimo anno, sia in Italia che in Europa, dove l'obiettivo sarà passare almeno la fase a gironi di Champions League. Uno dei diktat dell'allenatore nerazzurro ai propri dirigenti, ribadito spesso anche nel corso dell'annata, è stato quello di puntare su profili abituati a giocare a certi livelli e con un determinato palmares.

Identikit che sembra rispondere al nome di giocatori come James Rodriguez, accostato nuovamente all'Inter negli ultimi giorni.

Idea James Rodriguez

Uno degli obiettivi dell'Inter nella prossima sessione di Calciomercato sarà quello di alzare il tasso tecnico e di esperienza internazionale all'interno della rosa. Stando a quanto riportato dal Chiringuito Tv, sarebbe tornato di moda un vecchio obiettivo. Si tratta del fantasista colombiano, James Rodriguez, molto vicino al trasferimento a Milano già nell'estate del 2017, quando sembrava fatta per il suo acquisto insieme a quello di Pepe. Alla fine è saltato tutto, con il giocatore che si è trasferimento al Bayern Monaco per due anni, in prestito oneroso, prima di tornare alla base l'estate scorsa.

L'annata del classe 1991 è stata molto travagliata, condizionata da vari problemi fisici, che ne hanno limitato l'impiego. Sono solo otto le presenze accumulate in campionato, nella Liga, in cui ha realizzato un gol e collezionato un assist, a fronte di due partite disputate in Champions League. Non manca la concorrenza, visto che su James ci sarebbero anche Milan, Benfica e Manchester United.

La richiesta del Real Madrid

Il Real Madrid è pronto a trattare la cessione di James Rodriguez, che già lo scorso anno sembrava destinato ad andare via in direzione Napoli. L'offerta degli azzurri non ha mai convinto i Blancos, visto che De Laurentiis spingeva per il prestito con diritto di riscatto, mentre la volontà degli spagnoli era quella di cederlo a titolo definitivo.

Volontà che non è cambiata e che, anzi adesso è diventata necessità. Il fantasista colombiano, infatti, ha il contratto in scadenza a giugno 2021 e, dunque, senza cessione o rinnovo potrebbe accasarsi a parametro zero il prossimo anno. Florentino Perez, però, non sembrerebbe disposto a concedere sconti e per questo motivo avrebbe fatto sapere all'Inter e a tutti gli altri club interessati che tratterà la cessione solo per proposte a partire dai 32 milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!