Il successo dell'Inter contro la Spal ha portato gli uomini di Antonio Conte a -6 dalla Juventus capolista. I bianconeri contro il Sassuolo hanno mostrato segnali non molto confortanti dal punto di vista della tenuta mentale. Nonostante si sia portata sul 2 a 0, è riuscita a farsi rimontare dalla squadra allenata da De Zerbi rischiando anche di perdere. Una partita che ricalca quella disputata contro il Milan, con un dominio assoluto bianconero per primi 60 minuti fino al crollo nella parte finale che ha portato la Juventus a subire una sconfitta per 4 a 2. Segnali che preoccupano i tifosi ma anche la dirigenza bianconera, che nella serata del 16 luglio, come rivela Sportmediaset, si sarebbe riunita per discutere dell'attuale situazione che sta vivendo la squadra bianconera.

Un eventuale esonero di Maurizio Sarri passerà dal match contro la Lazio di lunedì 20 luglio. Se la Juventus dovesse perdere, non è escluso quindi un ribaltone sulla panchina bianconera. Intanto Calciomercato.it 'azzarda' due possibili soluzioni che potrebbero essere adottate in questo finale di stagione.

Se salta Sarri, possibile promozione di Zauli o Buffon come allenatore-giocatore

Secondo il sito sportivo, fra le possibilità portate avanti dalla Juventus in caso di esonero di Maurizio Sarri troviamo la promozione di Lamberto Zauli da tecnico della Primavera bianconera a quello della prima squadra. Sarebbe evidentemente una soluzione da adottare solamente in questo mese e mezzo conclusivo della stagione 2019-2020, in attesa di scegliere un eventuale successore di Sarri per la prossima stagione.

Soluzione temporanea potrebbe essere anche la nomina di Gianluigi Buffon nel ruolo di allenatore-giocatore, incarico che il portiere potrebbe ricoprire grazie al suo carisma e alla considerazione di cui gode all'interno dello spogliatoio. La Juventus, ovviamente, spera che Sarri possa dimostrare già contro la Lazio di saper dare nuova convinzione alla squadra bianconera.

I possibili successori di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus

Proprio questa incertezza intorno al futuro della panchina della Juventus alimenta numerose indiscrezioni di mercato in merito al possibile successore di Maurizio Sarri qualora venisse esonerato. Gran parte dei tifosi bianconeri sognano Guardiola.

L'annullamento della sentenza Uefa da parte del Tas in merito alla squalifica del City per due anni dalle competizioni europee potrebbe però portare ad un'inevitabile conferma del catalano nella società inglese. Non è escluso che il direttore sportivo Fabio Paratici possa provare a portare Simone Inzaghi alla Juventus, anche se il tecnico della Lazio ha firmato la scorsa estate il rinnovo del contratto con la società laziale.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!