La Fiorentina è stata sicuramente una delle delusioni di questa stagione. I viola avrebbero dovuto lottare per un piazzamento europeo e, invece, hanno chiuso il campionato a metà classifica, ottenendo la salvezza solo nelle ultime giornate. La società, comunque, ha deciso di confermare Beppe Iachini in panchina e ha cominciato a lavorare per cercare di rinforzare ulteriormente la rosa. Uno dei reparti che sicuramente verrà ritoccato è quello d'attacco, visto che sia Vlahovic che Cutrone non hanno garantito continuità, soprattutto dal punto di vista finalizzativo. Proprio per questo motivo, secondo il quotidiano La Nazione, l'obiettivo numero uno sarebbe il centravanti del Torino Andrea Belotti, tornato su alti livelli quest'anno nonostante l'annata mediocre dei granata.

Fiorentina su Belotti

La Fiorentina è in cerca di un rinforzo in attacco per alzare il livello, e per questo motivo avrebbe messo nel mirino il capitano del Torino Andrea Belotti. I granata, così come i viola, hanno deluso le aspettative e per questo potrebbe esserci una piccola rivoluzione nella prossima sessione di Calciomercato, e non sono escluse cessioni importanti. Il "Gallo" è tornato sui suoi livelli ed è stato decisivo per la salvezza del Toro in quest'annata. In 36 partite disputate in Serie A quest'anno, infatti, l'attaccante ha messo a segno 16 reti e collezionato tre assist, a fronte di sei gol realizzati nelle sei gare giocate nei preliminari di Europa League.

Un rendimento importante che ha attirato le attenzioni dei club italiani ed europei su di lui.

Negli ultimi due match Belotti è partito dalla panchina e questo ha alimentato ulteriormente i rumors di mercato. Inoltre, il suo futuro potrebbe dipendere anche dalla volontà del prossimo allenatore che dovrebbe essere Marco Giampaolo. La Fiorentina sarebbe pronta ad approfittarne e a sferrare l'assalto decisivo qualora il Toro dovesse avallare la sua cessione.

L'eventuale proposta della Fiorentina

La Fiorentina potrebbe intavolare una trattativa con il Torino per discutere del futuro di Andrea Belotti. Impossibile pensare che il patron del club piemontese, Urbano Cairo, possa richiedere i 100 milioni di euro della clausola rescissoria e, anzi, senza il rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2021 rischia di avere poca forza in sede di trattativa.

La valutazione del centravanti della nazionale italiana, comunque, non è inferiore ai 40-50 milioni di euro. Una cifra che, però, i viola potrebbero provare ad abbassare con l'inserimento di una contropartita tecnica. Il nome caldo sarebbe quello di Patrick Cutrone, valutato 18 milioni di euro, la cifra investita dal club di Commisso a gennaio per acquistarlo dal Wolverhampton. L'intenzione del club toscano sarebbe quella di costruire un tridente composto da Ribery, Belotti e Chiesa, a meno che non arrivi una proposta da almeno 60 milioni di euro per quest'ultimo.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!