La Juventus di recente ha rettificato il bilancio d'esercizio 2019-2020 dopo la rescissione consensuale di Gonzalo Higuain. Prima di tale operazione finanziaria infatti la società bianconera aveva approvato un bilancio negativo di 71,4 milioni di euro. L'addio della punta argentina è costato molto dal punto di vista finanziario in quanto ha generato una minusvalenza di circa 18,3 milioni, portando quindi il bilancio 2019-2020 definitivo di meno 89,7 milioni di euro. Ritoccato evidentemente anche il debito finanziario degli ultimi anni, di poco sotto i 400 milioni di euro. Una situazione, come ha spiegato in una nota ufficiale la società bianconera, dovuta evidentemente dalla crisi economica associata all'emergenza coronavirus.

Rescissione Matuidi-Higuain, effetto positivo su bilancio 2020-2021

La mancanza di introiti da vendita dei biglietti da stadio e da sponsorizzazioni pesa per la maggiore sul bilancio 2019-2020. Le rescissioni consensuali di Blaise Matuidi e di Gonzalo Higuain però porteranno un beneficio diretto per la stagione 2020-2021. Come riporta la nota ufficiale pubblicata dalla Juventus infatti, le partenze dei due giocatori prima menzionati generano un effetto positivo per il bilancio di questa stagione di 39,7 milioni di euro. D'altronde i due giocatori avevano ancora un contratto pesante con la società bianconera fino a giugno 2021. La Juventus proverà a migliorare il bilancio della stagione che sta per iniziare cercando di piazzare altre cessioni durante questo calciomercato estivo.

Le possibili cessioni della Juventus

Il bilancio 2019-2020 ha rivelato numeri pesanti per la società bianconera, un negativo che sarà coperto (come riporta la nota ufficiale pubblicata dalla Juventus) dalla riserva da sovrapprezzo azioni. Intanto però si rende necessario alleggerire il monte ingaggi, possibilmente ricavando un budget dalle cessioni.

Ad esempio in questi giorni si parla di una possibile partenza di Mattia De Sciglio, che piace al Paris Saint Germain. La società francese avrebbe offerto in cambio Julian Draxler, ma la società bianconera vorrebbe cercare di monetizzare dalla sua partenza. Il terzino classe 1992 è infatti valutato circa 10 milioni di euro, permetterebbe inoltre un risparmio lordo sull'ingaggio annuale di 5 milioni di euro.

Altri giocatori che potrebbero essere ceduti sono Aaron Ramsey e Douglas Costa. Entrambi piacciono in Premier League. Il gallese è apprezzato da West Ham e Crystal Palace mentre il brasiliano piace al Manchester United, che avrebbe offerto 30 milioni di euro per il centrocampista offensivo. La Juventus però ne vorrebbe almeno dieci milioni in più.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!