La Juventus proverà ad alleggerire la rosa in questi ultimi giorni di mercato per diversi motivi. Sicuramente la principale necessità è diminuire il monte ingaggi, inoltre si punta anche a monetizzare per rimpinguare le casse societarie. Allo stesso tempo però c'è anche il problema lista Champions League. Nella rosa bianconera ci sono in questo momento 25 elementi, l'unico però cresciuto nel vivaio bianconero (quindi tesserabile nella lista B) è Carlo Pinsoglio, terzo portiere della squadra bianconera. Se dovesse rimanere questa rosa da qui a fine mercato, tre giocatori non potranno essere iscritti alla lista Champions League.

Per questo non è escluso che vengano ceduti tre elementi dell'organico bianconero, per evitare di avere giocatori inutilizzabili nella massima competizione europea. I nomi più gettonati sono quelli di Mattia De Sciglio, Daniele Rugani e Sami Khedira

Possibili le cessioni di De Sciglio, Rugani e Khedira

I giocatori che potrebbero essere tagliati dalla lista sono dunque Mattia De Sciglio, Daniele Rugani e Sami Khedira. Probabile però che la Juventus riesca a piazzarli sul mercato prima della data di presentazione della lista alla Uefa prevista il 6 ottobre. De Sciglio potrebbe finire al Paris Saint-Germain, Rugani piace in Premier League, mentre Khedira sarebbe vicino alla rescissione consensuale.

Allo stesso tempo la Juventus starebbe puntando al ritorno di Moise Kean. Il classe 2000 sarebbe utile per la lista Champions League in quanto cresciuto nelle giovanili bianconere. Gli altri due 'posti' che rimarrebbero vacanti potrebbero essere "occupati" da Nicolussi Caviglia e Portanova, che attualmente si stanno allenando con la prima squadra della Juventus.

La regola dei giovani del vivaio per la lista Champions League

Il regolamento della Uefa in merito alla lista dei giocatori da iscrivere per la Champions League è evidentemente molto ferreo. Si considerano giocatori cresciuti nel vivaio i calciatori da 15 a 21 anni che hanno militato almeno due stagioni con una determinata società.

Non rientrano in questa categoria i giocatori in prestito in un'altra squadra. Devono essere almeno quattro i giocatori cresciuti nelle giovanili nella lista Champions League. La Juventus attualmente ha solo Carlo Pinsoglio. Questo significa che tre posti rimarrebbero 'scoperti' e quindi la società bianconera potrà iscrivere solo 22 giocatori e non 25. Se dovesse però arrivare Moise Kean, la lista diventerebbe di 23 giocatori.

Come si diceva, la data di presentazione della lista alla Uefa è prevista per il 6 ottobre, ovvero il giorno dopo la chiusura del Calciomercato estivo. Non è escluso che la Juventus attinga ad alcuni giovani dell'under 23 o dalla Primavera per ricoprire i posti rimasti "liberi".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!