Il rinnovo di Gigio Donnarumma si complica ogni giorno che passa. Il portiere ha espresso la volontà di restare al Milan, e la dirigenza rossonera tramite Paolo Maldini ha fatto capire di volerlo tenere. Come riporta MilanLive.it, il contratto scadrà tra meno di un anno e i rossoneri inizieranno le trattative per il rinnovo una volta chiusa la finestra di Calciomercato estivo. Non sarà facile, però, negoziare con Mino Raiola, notoriamente molto caparbio nel difendere gli interessi dei suoi assistiti. Potrebbe guadagnarsi una grossa commissione facendo in modo che Donnarumma vada in scadenza col club rossonero, che è lo scenario da incubo per i rossoneri.

Il Milan, almeno come prima offerta, pensa a un contratto triennale (fino al 2023) da 6 milioni di euro più 1 milione di euro di bonus all'anno. E' stata inoltre segnalata la richiesta di una clausola rescissoria da parte di Mino Raiola, la quale non dovrebbe superare i 50 milioni di euro, cosa che il Milan difficilmente accetterà. La trattativa si preannuncia complicata e difficile, e la dirigenza rossonera dovrà impegnarsi al massimo per concludere l'affare.

Calciomercato Milan, i rossoneri vogliono un difensore

Alessio Romagnoli e Simon Kjaer saranno la coppia di difensori centrali all'inizio di questa stagione. Il Milan, però, ha bisogno anche di alternative pronte per la rotazione, cosa che per il momento manca.

Secondo la 'Gazzetta Dello Sport' non è un segreto che a Stefano Pioli piaccia molto Nikola Milenkovic, così come Federico Chiesa. Entrambi avranno il contratto in scadenza nel 2022 ma la Fiorentina ha chiarito le sue richieste: i due giocatori sono incedibili salvo grandi offerte. Il Milan ammira entrambi i giocatori, come detto, ma il lavoro nascosto riguarda soprattutto il nazionale serbo.

La Viola lo stima intorno ai 40 milioni di euro, cifra che i rossoneri per il momento non possono pagare. Potrebbero, tuttavia, provare ad assicurarsi il 23enne con un'offerta "stile Tonali": un prestito pagato con un'opzione di acquisto e bonus in più. Resta da vedere se il Milan farà una mossa, anche se prima dovrà vendere un difensore.

L'indiziato più probabile è Leo Duarte, che finora è stato disastroso durante il pre-campionato, non riuscendo a incidere contro squadre di livello inferiore come Novara e Monza.

Oltre a Milenkovic, secondo quanto riportato da 'MilanNews.it', i rossoneri hanno un concreto interesse anche per il terzino sinistro della Dynamo Kyiv Vitaliy Mykolenko. Il 21enne è stato promosso alla prima squadra nel 2017 e da allora ha impressionato gli addetti ai lavori. Ha anche giocato per la squadra nazionale ucraina. Il suo prezzo è fissato a 10-15 milioni di euro e sebbene questa cifra non sia molto alta, il Milan deve vendere Laxalt prima di fare qualsiasi mossa sul terzino sinistro.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!