Il campionato di massima serie è in pausa complici gli impegni della Nazionale italiana protagonista delle sfide di Nations League, ma le varie società continuano a lavorare per il futuro. In casa Crotone l'attenzione della dirigenza sarebbe rivolta in questi giorni ai rinnovi di contratto.

Secondo le ultime indiscrezioni - rilanciate da Tuttomercatoweb - gli "squali" avrebbero l'intenzione prolungare il loro legame con due giovani calciatori da alcune stagioni in Calabria come Niccolò Zanellato e Giovanni Crociata.

Crotone, tempo di rinnovi

Dopo l'esaltante promozione conquistata nella precedente stagione il Crotone sarebbe pronto a blindare alcuni dei suoi talenti più cristallini.

Prelevati da due anni dal settore Primavera del Milan i centrocampisti Niccolò Zanellato e Giovanni Crociata si sono ritagliati in breve tempo uno spazio importante all'interno della rosa del tecnico Giovanni Stroppa.

Per Zanellato l'arrivo in Calabria è coinciso con l'avvio dell'esperienza in Nazionale italiana Under 21. Per Giovanni Crociata, dopo un prestito poco fortunato al Carpi, la maglia del Crotone ha concesso grandi soddisfazioni con giocate e reti fondamentali nell'ultimo torneo. Per entrambi lo staff rossoblu potrebbe valutare il rinnovo di contratto nei prossimi.

Zanellato e Crociata potrebbero firmare un triennale

Il nuovo contratto che potrebbe essere sottoposto ai due centrocampisti del Crotone dovrebbe basarsi su un legame di natura triennale, un attestato di fiducia nei confronti di due elementi tra i più promettenti della rosa.

Per Niccolò Zanellato nell'ultima stagione sono giunte con gli squali 19 presenze arricchite da due reti, più prolifico invece è stato il bottino racimolato da Giovanni Crociata con 30 presenze e cinque reti, ma anche svariati assist per i compagni di squadra. Nonostante la grande concorrenza in squadra, alla luce dei recenti arrivi estivi, i due calciatori potrebbero continuare a essere dei tasselli fondamentali oltre che protagonisti in questo campionato per i rossoblu.

Crotone, monte ingaggi in crescita

Una delle novità di questa stagione è rappresentata dalla crescita del monte ingaggi della società calabrese. Se nel corso della prima stagione in Serie A, sotto la guida del tecnico Davide Nicola, il Crotone aveva investito sugli stipendi una cifra prossima ai 12 milioni di euro, in questa terza stagione la dirigenza calabrese ha infatti deciso di investire risorse ed energie andando a tesserare calciatori che hanno di fatto portato il monte ingaggio attorno ai 23 milioni di euro lordi.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport il calciatore più pagato risulta il difensore argentino Lisandro Magallan con 750 mila euro, mentre il meno pagato è il giovane portiere Gian Marco Crespi con 70 mila euro.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!