Arrivato come il grande colpo di mercato di gennaio Christian Eriksen, per il momento, ha deluso le aspettative in casa Inter. Il centrocampista danese non è riuscito a mostrare a pieno il proprio talento, con il quale aveva conquistato la Premier League ed era diventato il miglior assist man degli ultimi anni. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha anche cambiato modulo per cercare di farlo esprimere al meglio, passando dal 3-5-2 al 3-4-1-2 ma le cose non sono migliorate. Per questo motivo non è escluso che possa andare via a gennaio o, al massimo, a giugno, soprattutto se l'ex Tottenham dovesse continuare a partire dalla panchina come successo nelle ultime due partite di campionato, contro Benevento e Lazio.

Eriksen vorrebbe più spazio

Il futuro di Christian Eriksen all'Inter sembrerebbe essere in bilico. Il centrocampista belga rischia di non trovare molto spazio vista la folta concorrenza, arricchita dall'arrivo di Arturo Vidal dal Barcellona e dal ritorno di Radja Nainggolan dal prestito al Cagliari. Il giocatore è partito titolare contro la Fiorentina all'esordio in campionato, offrendo una prestazione non positiva. Contro il Benevento, poi, è entrato solo nella ripresa (colpendo anche una traversa), mentre contro la Lazio è rimasto in panchina per tutta la partita. Anche lo scorso anno il classe 1992 è stato spesso relegato in panchina, mettendo a segno solo una rete in campionato e due in Europa League.

Ad alimentare i rumors su una sua partenza è stato lo stesso Eriksen, che nei giorni scorsi ha sottolineato come non avrebbe intenzione di passare l'intero autunno in panchina: "Di certo spero di non dovermi sedere in panchina tutto l'autunno. Almeno non è mia intenzione. Né spero che sia nelle intenzioni del club o dell'allenatore.

Ci sarà un numero incredibile di partite in poco tempo, e ora abbiamo anche tre partite nazionali in una volta sola".

Suggestione Juventus

L'Inter non ritiene Christian Eriksen incedibile e, anzi, potrebbe servire per sistemare un bilancio bistrattato dalla crisi che ha colpito anche il mondo del calcio negli ultimi mesi.

Per questo motivo i nerazzurri potrebbero aprire le porte anche ad un'ipotetica cessione alla Juventus.

I bianconeri, allo stesso modo, hanno esigenze importanti di bilancio e per questo motivo si starebbe pensando ad uno scambio che possa portare due plusvalenze importanti. L'idea della Juve sarebbe quella di mettere sul piatto il cartellino di Aaron Ramsey, valutato tra i 35 e i 40 milioni di euro. Difficile pensare, invece, a Paulo Dybala, che sta trattando il rinnovo con la Juve e per il quale sarebbe previsto anche un ricco conguaglio a favore dei bianconeri. Occhio anche al Chelsea, per il quale si era parlato di uno scambio con Kanté, e Real Madrid, che già lo scorso anno aveva pensato a Eriksen, quando era in scadenza di contratto con il Tottenham.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!