Questa estate l'Inter si è mossa per cercare di rinforzare la difesa visto l'addio di Diego Godin, andato al Cagliari a parametro zero. I nerazzurri hanno acquistato Aleksander Kolarov dalla Roma per poco più di 1 milione di euro, ma il club ha provato anche a prendere un centrale di ruolo. Si è parlato di Nikola Milenkovic, per cui potrebbe essere fatto un tentativo anche a gennaio. Questa estate, però, il nome in cima alla lista di Ausilio e Marotta sarebbe stato un altro, quello di Matthias Ginter. Il centrale tedesco questa sera sfiderà i nerazzurri nella prima gara della fase a gironi di Champions League, con la maglia del Borussia Monchengladbach, ma avrebbe potuto affrontare questa partita dalla parte opposta.

Il tentativo dell'Inter

Uno dei migliori difensori del calcio tedesco, in questi ultimi mesi, è sicuramente Matthias Ginter. Il centrale tedesco, classe 1994, è esploso definitivamente l'anno scorso con la maglia del Borussia Monchengladbach. Il giocatore ha avuto un ruolo importante nella scorsa stagione, con il proprio club che è riuscito a strappare il pass per la Champions League arrivando quarto in Bundesliga, davanti al Bayer Leverkusen e dietro solo a Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Lipsia. Anche in quest'annata il difensore sembra essere intoccabile per il tecnico Rose. Ginter è stato impiegato nelle prime quattro giornate di Bundesliga e molto probabilmente sarà in campo anche questa sera in Champions League, contro l'Inter.

Proprio i nerazzurri avrebbero provato ad acquistarlo nella sessione di calciomercato terminata da qualche settimana. Il giocatore piaceva molto essendo in grado di giocare in ogni ruolo della difesa a tre e della difesa a quattro. Il suo ruolo naturale, però, è quello di centro destra e per questo motivo avrebbe rappresentato il sostituto ideale di Diego Godin, lasciato libero di accasarsi al Cagliari.

L'offerta dell'Inter

Stando a quanto riportato dalla Bild, l'Inter avrebbe voluto fare un investimento molto importante per riuscire a strappare Matthias Ginter al Borussia Monchengladbach. I nerazzurri, infatti, avrebbero messo sul piatto del club tedesco una cifra da ben 50 milioni di euro che, però, è stata rispedita al mittente visto che la società lo riteneva incedibile.

Interesse che non sarebbe stato smentito neanche dal classe 1994: "Ho notato l'interesse, ma non ho sprecato un pensiero su un possibile trasferimento all'Inter, perché ho ancora grandi obiettivi da raggiungere qui al Borussia Moenchengladbach".

Difficile pensare ad un nuovo tentativo a gennaio, visto che i nerazzurri avrebbero virato su Nikola Milenkovic, in scadenza di contratto con la Fiorentina a giugno 2022.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!