La Juventus, dopo il pareggio di Benevento, sta ricevendo moltissime critiche. I bianconeri hanno perso punti preziosi in campionato e soprattutto la squadra ha fatto un passo indietro dal punto di vista del gioco. Andrea Pirlo non è ancora riuscito a dare continuità di risultati alla Juventus che in campionato non ha ottenuto due vittorie consecutive. Per questo motivo i media si sono scatenati conto il club bianconero. Ma Sandro Piccinini, su Sky Sport, ha spezzato una lancia a favore della Vecchia Signora e ha parlato delle critiche rivolte alle varie squadre. Per il giornalista la Juventus subisce maggiori rimproveri rispetto all'Inter: "Non ho visto in questi due mesi questo accanimento, la Juventus è stata più martellata rispetto all’Inter".

La Juventus subisce diverse critiche

L'allenatore dell'Inter, Antonio Conte, nei giorni scorsi, ha affermato che la sua squadra viene troppo criticata. Queste sue parole sono state oggetto di diversi dibattiti. Ma per Sandro Piccinini queste lamentele dell'allenatore nerazzurro sono eccessive. Infatti, per il giornalista la Juventus avrebbe ricevuto più critiche rispetto all'Inter. Inoltre, Piccinini ha sottolineato che la squadra di Conte è ritenuta da molti la squadra più forte del campionato: "È nella sua indole fare un po’ la vittima per creare compattezza nel gruppo". Inoltre, per Piccinini è normale che le squadre vengano giudicare in base ai risultati.

Piccinini parla di Cristiano Ronaldo

La Juventus, contro il Benevento, ha deciso di non convocare Cristiano Ronaldo per farlo riposare un po', ma questa scelta di Pirlo è stata molto criticata.

Infatti, per molti, CR7 avrebbe dovuto accomodarsi almeno in panchina. Ronaldo, invece, è stato tenuto a riposo in vista della Champions League. Sandro Piccinini, però, ha difeso la scelta della Juventus di farlo riposare: "Si finge di non sapere che Ronaldo ci tiene a giocare la Champions più che il campionato". Dunque, per il giornalista, CR7 ha fatto bene a rifiatare perché il suo desiderio è quello di battere molti record e di battere Messi.

Inoltre, la Juventus non può dipendere sempre da CR7, come ha spiegato lo stesso Piccinini: "Non ci si può aspettare che sia sempre Ronaldo a dare una scossa alla formazione bianconera". Adesso, però, CR7 farà il suo ritorno visto che contro la Dynamo Kiev sarà in campo dal primo minuto. Per Andrea Pirlo sarà importante che il portoghese continui a segnare anche in vista del derby di sabato 5 dicembre.

La Champions League per Ronaldo può essere il giusto stimolo per arrivare al top in vista delle prossime fare di Serie A. Infatti, in campionato la Juventus è chiamata a dare un cambio di marcia visti i punti persi contro il Benevento.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!