Nel match della dodicesima giornata di campionato di Serie A fra Genoa e Milan, non sarà ancora disponibile Zlatan Ibrahimovic, la punta svedese infatti dovrebbe ritornare nel match di domenica 20 dicembre alle ore 15:00 contro il Sassuolo al 'Mapei Stadium'. Proprio il classe 1981 è stato recentemente premiato durante l'evento Gazzetta Sports Awards. Per l'occasione Ibrahimovic si è soffermato di nuovo sulle ambizioni del Milan, alimentando sogni scudetto e lanciando la sfida a Inter, Juventus e Napoli.

Zlatan Ibrahimovic lancia la sfida scudetto a Inter, Napoli e Juventus

La punta del Milan Zlatan Ibrahimovic, in occasione dell'evento Gazzetta Sports Awards, si è soffermato sulla stagione dei rossoneri. Ha infatti dichiarato: "La squadra deve avere il coraggio di vincere lo scudetto, ma è ancora lunga". Ha poi ribadito come tutto il Milan abbia fame di vittoria sottolineando l'importanza di avere una mentalità vincente. Lo svedese ha rimarcato: "Allenarsi di più, questa è la mia mentalità. A chi ha la mia età dico di credere in se stesso e non mollare". Sui trofei vinti durante la sua carriera ha sottolineato che non ne ha uno preferito in quanto tutti sono belli perché "quando qualcosa ti torna significa che hai fatto qualcosa di positivo".

La sfida di ritornare al Milan per la seconda volta

Si è poi soffermato sulla sfida di ritornare al Milan la seconda volta, dopo essere stato protagonista in rossonero diversi anni fa. Ha infatti dichiarato: "Il mio arrivo al Milan è una sfida differente da ciò a cui ero abituato prima, il Milan non era al top". Lo svedese ha infatti sottolineato che chi è ritornato in rossonero dopo una prima esperienza non ha fatto bene.

Ha poi aggiunto che l'obiettivo era cambiare le cose. Guardando le statistiche da gennaio ad adesso, lo svedese sta incidendo in maniera evidente sui successi del Milan. Ha poi aggiunto che, arrivato a 39 anni, sentiva di fare qualcosa di diverso per stare bene. Da qui la scelta dei rossoneri. Zlatan Ibrahimovic ha poi chiuso l'intervista dichiarando: "Penso di trasmettere il mio carisma ai compagni".

La lotta per il campionato

Il pareggio contro il Parma dell'ultima giornata di campionato rallenta la corsa del Milan in Serie A, che viene avvicinata da Inter, Napoli e Juventus. Adesso la distanza che separa il primo posto dal secondo (occupato dai nerazzurri) è di tre punti. Già dalla dodicesima giornata però la squadra di Pioli potrebbe di nuovo allungare sugli inseguitori, in quanto l'Inter sfida il Napoli mentre la Juventus l'Atalanta. La sfida contro il Genoa per i rossoneri può essere l'occasione di consolidare il primo posto in classifica. Genoa, Sassuolo e Lazio saranno le avversarie del Milan da qui alla pausa per le festività natalizie.