Milan campione d'inverno con 43 punti, due lunghezze più dell'Inter e sei più della Roma. Questo in attesa che si giochi il recupero tra Juventus e Napoli è il bilancio di metà campionato. Erano dieci anni esatti che il Milan non si laureava campione d'inverno. Ma andiamo ad analizzare, dal punto di vista statistico, da quando è stata introdotta nel massimo campionato di Serie A, la regola dei tre punti per vittoria, nel 1994-1995, quante volte la squadra che si è laureata campione d'inverno ha poi conquistato a primavera lo scudetto. Qui ogni milanista può fare tutti gli scongiuri del caso ma la percentuale di successi finali, una volta tagliato per primi il traguardo al giro di boa, è molto alta.

Questo è il ventisettesimo torneo con la regola dei tre punti a vittoria ed è avvenuto in 20 casi su 26 campionati, considerando i soli risultati maturati sul campo.

Milan primo al giro di boa: proprio i rossoneri e la Lazio tra le sei eccezioni

La prima stagione con i tre punti fu quella 1994-1995. La Juventus chiuse l'andata a 36 punti e poi vinse il titolo con 73 lunghezze. L'anno successivo titolo al Milan che chiuse la prima parte di campionato a 34 punti e conquistò il titolo anche in questo caso con 73 punti Stagioni 1996-1997 e 1997-1998 ancora all'insegna della Juventus che fece un filotto completo chiudendo i gironi di andata rispettivamente a 33 e 38 punti e i campionati a 65 e 74.

Primo dei 6 soli casi che sfuggono alla regola nel 1998-1999: Fiorentina campione d'inverno con 35 punti e proprio il Milan capace di conquistare il titolo al termine della stagione con 70.

Bis nella stagione 1999-2000 Juventus prima d'inverno con 36 punti scavalcata nell'ultima giornata di campionato dalla Lazio che chiuse a 72 punti. Monologo della Roma nel 2000-2001: campione d'inverno con 39 punti e titolo a 75. Giallorossi che anche l'anno successivo si laurearono campioni d'inverno con 36 punti ma vennero scavalcati dalla Juventus a 71 punti.

Questo è il terzo caso di difformità tra campione d'inverno e vincitrice dello scudetto. Quarto caso nel 2002-2003 quando proprio il Milan chiuse l'andata a 39 punti e la Juventus vinse il titolo a 72.

Dalla stagione 2003-2004 solo due volte è avvenuto che non ha vinto lo scudetto chi ha terminato al primo posto l'andata

Avanzando nelle stagioni dal 2003-2004 ogni squadra che ha vinto il girone di andata ha poi conquistato lo scudetto tranne in due occasioni.

Se nel 2003-2004 Roma e Milan chiusero l'andata alla pari a 42 punti e i rossoneri si imposero dopo con 82, i due anni successivi la Juventus terminò, sul campo, prima sia al termine dell'andata che al termine del ritorno prima della revoca dello scudetto in un caso e dell'assegnazione all'Inter nell'altro.

Dal 2006-2007 iniziò un monologo dell'Inter prima in tutti i gironi d'andata e vincente al termine nelle stagioni fino alla 2009-2010. Nella stagione 2010-2011 Milan protagonista campione d'inverno con 40 punti e alla fine con 82 punti. Dalla stagione 2011-2012 poi è stato tutto ad appannaggio della Juventus fino alla stagione scorsa. Nove scudetti di fila per i bianconeri e solo in due occasioni è "sfuggito" il successo parziale nel girone di andata.

Le due situazioni che portano quindi il totale complessivo delle eccezioni a 6 sono avvenute nel 2015-2016 e nel 2017-2018 quando, in entrambe le occasioni, a vincere il titolo d'inverno fu il Napoli.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!