Chris Smalling e la Roma starebbero ancora discutendo del contratto di rinnovo. Un condizionale però d'obbligo, che significa dunque possibilità ancora aperta per il difensore inglese di liberarsi a giugno parametro 0. Per questa ragione, sia la Juventus che l'Inter osserverebbero l'evolversi della situazione tra le parti, pronte ad intervenire qualora Smalling non dovesse firmare con i giallorossi.

Calciomercato, la Juventus e l'Inter potrebbero sfidarsi per Chris Smalling, difensore della Roma in scadenza di contratto

Nella prossima sessione estiva di Calciomercato, la Juventus e l'Inter potrebbero dunque dover ricorrere all'acquisto di un nuovo difensore centrale.

I bianconeri infatti, vorrebbero affiancare a Gleison Bremer un profilo più giovane dell'attuale Leonardo Bonucci mentre i nerazzurri probabilmente dovranno rimpiazzare uno dei possibili partenti fra Milan Skriniar e Stefan De Vrij che piace alla Roma. Ecco perché entrambe le formazioni osserverebbero con attenzione la situazione che si sta sviluppando in casa Roma per il profilo di Chris Smalling. Il centrale inglese andrà in scadenza di contratto con la compagine giallorossa nella prossima estate, ecco come stanno al riguardo le cose: "L’agente di Smalling fa sapere che la Roma non ha un’opzione di rinnovo per il contratto di Smalling. Il contratto scade nel giugno 2023. Il giocatore è focalizzato sul fare il proprio meglio per la Roma e continuare le sue prestazioni di alto livello per vincere in giallorosso.

Il suo feeling sulla Roma, i tifosi, la squadra e la città è assolutamente positivo" ha dichiarato il noto esperto di calciomercato Fabrizio Romano, che in una chiacchierata con l'agente di Smalling James Featherstone ha reso nota la situazione tra il calciatore inglese e la stessa Roma.

Thiago Pinto, General Manager della formazione giallorossa, teme dunque di perdere il ragazzo a parametro 0 tra pochi mesi e considerando l'importanza che ricopre il calciatore nel progetto di José Mourinho non sarebbe un'uscita da poco conto.

Di conseguenza, Pinto starebbe tentando il possibile per convincere Smalling a restare nella Capitale, proponendogli un contratto biennale con un adeguamento economico. La Juventus e l'Inter, che dal prossimo mese saranno impegnate congiuntamente nel tentativo di riprendere il Napoli capolista, resterebbero alla finestra in attesa di sviluppi.

Juventus, per la difesa si osservano anche altri nomi oltre a Smalling: piacerebbe Gvardiol del Lipsia

Oltre a Chris Smalling, la Juventus - come noto alle prese con l'indagine Prisma che sta aprendo una riflessione circa le criticità economiche incontrate dai bianconeri negli ultimi anni - osserverebbe altri profili per potenziare la propria difesa. Secondo le indiscrezioni odierne Cherubini avrebbe infatti messo gli occhi addosso a Josko Gvardiol, stopper croato classe 2002 in forza al Lipsia. La Juve potrebbe provare l'assalto per il giovane calciatore nella prossima estate, ma il costo del suo cartellino sarebbe davvero elevato, circa 60 milioni di euro.