Weston McKennie piace a diverse società inglesi e che la Juventus lo valuta almeno 30 milioni di euro. Si era parlato di un suo possibile trasferimento anche al Borussia Dortmund ma la società tedesca difficilmente investirà somme importanti per il centrocampista americano. Altro giocatore che potrebbe lasciare Torino è Szczesny, in scadenza di contratto con la società bianconera nel 2024. Contro l'Atalanta ha commesso un errore pesante che sicuramente non ha aiutato la squadra bianconera. Guadagna circa 6 milioni di euro a stagione, per questo la società bianconera potrebbe valutare offerte da almeno 20 milioni di euro, somma che sarebbe investita per l'acquisto di un sostituto.

Piacerebbe il portiere dell'Atalanta in prestito alla Cremonese Marco Carnesecchi, che una valutazione di mercato simile al giocatore bianconero.

Possibili cessioni di Szczesny e McKennie a giugno

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato la Juventus starebbe valutando la cessione di diversi giocatori a giugno. Oltre ad Alex Sandro, Juan Cuadrado, Angel Di Maria e Adrien Rabiot potrebbero partire anche Weston McKennie e Szczesny. Il centrocampista americano potrebbe lasciare Torino anche a gennaio ma molto dipenderà dalle offerte che arriveranno alla società bianconera. La Juve lo valuta circa 30 milioni di euro, costa invece circa 20 milioni Szczesny, che non ha regalato una grande prestazione contro l'Atalanta.

La loro cessione potrebbe concretizzarsi soprattutto se la Juventus non dovesse qualificarsi alla Champions League. La società bianconera potrebbe dare sempre più fiducia ai giovani nella stagione 2023-2024, considerando che ritorneranno a Torino dal prestito al Monza giocatori come Ranocchia e Rovella. Per quanto riguarda il portiere piace molto Marco Carnesecchi, nazionale under 21 italiano.

Il mercato della Juve

La Juventus lavora anche ad altri acquisti in previsione della stagione 2023-2024. Servono sostituti sulle fasce destre difensive, in particolar modo si lavora al dopo Alex Sandro. Il brasiliano è in scadenza di contratto a giugno, potrebbe essere sostituito da Alejandro Grimaldo. Anche lo spagnolo ha un'intesa contrattuale fino a giugno con il Benfica, arriverebbe quindi senza costo di cartellino per la società bianconera.

La Juventus è attesa da una seconda parte di stagione impegnativa che potrebbe condizionare molto anche quella successiva. La penalizzazione di 15 punti decisa dalla Procura Federale è pesante, senza contare che le indagini proseguono anche per quanto riguarda la manovra stipendi. La speranza dei tifosi è che venga accolto il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni o eventualmente al Tar. Intanto però si decide anche sul mercato in previsione della stagione 2023-2024. Oltre ai giocatori in scadenza a giugno potrebbero lasciare Torino anche altri giocatori.