La posizione di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus in vista della prossima stagione è sempre più incerta, con i bianconeri che valutano attentamente diverse possibilità per un eventuale cambio di guida tecnica.

Secondo le ultime indiscrezioni, la società avrebbe identificato in particolare due possibili successori: Thiago Motta e Antonio Conte.

Conte rimane uno dei possibili sostituti di Allegri per la prossima stagione

Il ritorno di Antonio Conte sulla panchina della Juventus potrebbe portare una ventata di entusiasmo nei calciatori, da sempre irradiati dal carisma e dalla carica agonistica impressa dal tecnico leccese alle proprie squadre.

D'altro canto, anche Thiago Motta emerge come un profilo interessante per la Juventus: il tecnico dei felsinei è giovane e a inizio carriera, ha voglia di proporsi all'attenzione del grande calcio internazionale lì dove la Juventus vuole tornare ad avere stabile dimora, avrebbe dunque senso far si che le due strade si incrocino all'altezza della Continassa.

Entrambi gli allenatori porterebbero con sé qualità e punti di forza distinti, la decisione finale dipenderà dalle strategie e dalle ambizioni del club, sempre che alla fine si decida di separarsi da Massimiliano Allegri, cosa al momento tutt'altro che certa.

In questo momento tutto l'ambiente è concentrato sul raggiungimento degli obiettivi rimasti, la qualificazione alla prossima edizione della Champions League e la conquista della Coppa Italia, dopo si parlerà di futuro.

Il giornalista Massimo Ugolini sul futuro professionale di Conte: 'Non si esclude neanche un ritorno al Chelsea'

A parlare nelle ultime ore di Antonio Conte e di quelli che sarebbero i suoi piani per il futuro è stato il giornalista Sky Massimo Ugolini a Canale 8: "Conte potrebbe anche tornare al Chelsea, verrebbe accolto con grande entusiasmo.

Occhio anche alla Juventus: in questa fase di spending-review non è che non potrebbe permetterselo".

E qui si apre un capitolo delicato, perchè l'eventuale corsa a due tra Thiago Motta e Antonio Conte non sarà solo una questione tecnica ma anche economica. Conte e il suo entourage guadagna infatti parecchio, nell'ordine dei 10 milioni di euro l'anno, l'allenatore ex Genoa e Spezia invece si 'accontenterebbe' di molto meno, cosa da non sottovalutare soprattutto nella fase in cui si trova il club bianconero.