L'Inter grazie alla vittoria contro il Milan per 2 a 1 conquista con 5 giornate d'anticipo lo scudetto, il 20esimo della sua storia. Una stagione dominata in campionato dalla squadra di Inzaghi, complici anche le problematiche delle inseguitrici. Subito dopo l'ufficialità della vittoria dell'Inter, l'ex presidente della Juventus Andrea Agnelli ha twittato in numeri romani la data della vittoria del 20esimo scudetto della storia bianconero arrivato il 16-05-1982, aggiungendoci poi Fino alla Fine.

L'ex presidente della Juventus Agnelli ha ricordato la data del 20esimo scudetto bianconero

"XVI.V.MCMLXXXII Fino alla fine…". Questo il post pubblicato da Andrea Agnelli sul suo profilo X subito dopo la vittoria dello scudetto dell'Inter, il 20esimo della sua storia. Una data riferita al 16-05-1982, quando la Juventus sconfisse il Catanzaro grazie ad un rigore di Liam Brady e raggiunse il 20esimo scudetto della sua storia. Diversi tifosi bianconeri hanno ricondiviso il tweet elogiando l'ex presidente della società. Altri invece lo hanno criticato, imputando ad Agnelli soprattutto di aver richiamato Massimiliano Allegri nel 2021.

Il post di Agnelli conta al momento più di 5000 ricondivisioni, più di 12 mila mi piace e 2 mila commenti.

Gran parte dei quali a supporto dell'ex presidente della Juventus. C'è chi sottolinea il fatto che l'Inter non abbia conquistato 20 scudetti ma 19, 1 definito di 'cartone' perché assegnato con l'inchiesta Calciopoli. C'è però anche chi critica l'ex presidente bianconero, reo di aver sbagliato alcune scelte negli ultimi anni.

Le parole di Marotta dopo la vittoria del 20esimo scudetto dell'Inter

"La dedica principale va a Zhang, che ha sofferto a distanza con noi e non è qui a gioire". Queste le dichiarazioni di Giuseppe Marotta nel pot match di Milan-Inter finito 1 a 2 per la squadra di Inzaghi. Proseguendo le sue dichiarazioni l'amministratore delegato della società milanese ha voluto elogiare anche il lavoro di Simone Inzaghi, considerato l'artefice di questo scudetto ed il leader del gruppo Inter. Infine Marotta ha voluto ringraziare tutti i collaboratori che hanno contribuito al raggiungimento "il traguardo della seconda stella, che è qualcosa di fantastico".