Il Bayern Monaco è molto concentrato sul mercato e appare particolarmente motivato a rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. I dirigenti guardano in Italia e avrebbero messo nel mirino i nomi di Theo Hernandez del Milan per la corsia di sinistra, Federico Chiesa per l'attacco e Hakan Calhanoglu per garantire qualità alla mediana. Certo non sarà facile finalizzare tutte e 3 le operazioni che richiederebbero una spesa di oltre 150 milioni di euro.

Il pendolino direttamente dal Milan

Il primo obiettivo riguarda la corsia difensiva di sinistra, quel Theo Hernandez che appena qualche settimana fa a precisa domanda dal ritiro della Francia (con cui sta disputando gli Europei) ha dichiarato: 'Se resterò al Milan lo vedremo più in là'.

Il calciatore transalpino ha il contratto in scadenza nel 2026 e una valutazione di circa 60 milioni di euro, cifra che non spaventa i bavaresi e che garantirebbe ai rossoneri una netta plusvalenza.

"Qualora Alphonso Davies dovesse lasciare l’Allianz Arena partirebbe in via automaticamente successiva l’assalto dei bavaresi a Theo Hernandez. Il Bayern – ha dichiarato il giornalista sportivo Gianluigi Longari sul tema ai microfoni di Sportitalia – ha già fatto presente a chi assiste il terzino del Milan che non sarebbe un problema accontentare le richieste di ingaggio con un contratto a lunga scadenza”.

Dalla Baviera occhi anche su Federico Chiesa e Hakan Calhanoglu

Per quanto riguarda il centrocampo, piacerebbe invece Hakan Calhanoglu dell'Inter che ha un accordo con i nerazzurri fino al 2027.

Per Simone Inzaghi è incedibile e il club nerazzurro lo valuta almeno 60 milioni di euro. Se dovesse arrivare un'offerta del genere, Marotta e Piero Ausilio sarebbero però costretti a sedersi a tavolino in quanto metterebbero a segno una plusvalenza totale. Il turco è stato infatti ingaggiato a parametro zero dopo essersi svincolato dal Milan.

Al momento pare che il mediano turco non voglia lasciare Milano ma se davvero arriverà un'offerta convincente tutte le certezze potrebbero vacillare.

Per quanto riguarda l'attacco, il Bayern Monaco non ha infine mollato Federico Chiesa, che non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza nel 2025 con la Juventus. La valutazione dell'ex Fiorentina è di circa 35 milioni di euro, budget alla portata per i tedeschi che vorrebbero un giocatore in grado di agire su entrambe le corsie esterne in zona offensiva. Il futuro dell'ex viola verrà ad ogni modo deciso solo dopo l'Europeo.