I recenti provvedimenti introdotti per fronteggiare l'emergenza sanitaria in corso hanno riportato tutti ad avere un po' più di tempo libero per sé stessi. Un buon modo per spendere questo tempo potrebbe essere quello di creare un piccolo orto in casa, sarà un'ottima occasione per rilassarsi e staccare dalla routine fatta di cellulare, social media e reti wi-fi, ma anche per produrre autonomamente ortaggi e quindi in prospettiva per risparmiare sugli acquisti futuri. Approfondiamo, dunque, cosa si può piantare ad aprile.

Orto in casa o giardino: poche risorse ed un po' di attenzioni

Non tutti hanno la fortuna di vivere in una casa con terreno o giardino, chi ha questa fortuna potrà considerarsi un "privilegiato" e sicuramente avrà già pensato in maniera spontanea a coltivare un piccolo orto o ad un giardino.

Ma vivere in un'abitazione che ha un appezzamento di terreno non è, per forza, una condizione necessaria per portare avanti un orto.

Se si vive in un centro storico o in un appartamento senza giardino è comunque possibile realizzare il piccolo orto in balcone avendo qualche piccola accortezza. Bastano pochissime risorse, spesso reperibili già in casa. È infatti possibile sviluppare il proprio piccolo orto in vaso, in una vecchia cassetta della frutta o perché no, anche ritagliando le bottiglie di plastica. Basta aguzzare la fantasia e sarà semplice trasformare dei vecchi oggetti in un vaso per le piante, un modo creativo anche per riciclare e per fare bene all'ambiente.

Cosa piantare nel mese di aprile

Una volta scelta e trovata la location giusta, è tempo di pensare a cosa mettere in dimora nel terreno. A tal proposito Il mese di aprile offre diverse possibilità per quanto riguarda la semina.

Tra gli ortaggi che si possono piantare in questo periodo troviamo: gli asparagi, la bietola da costa e da taglio, il carciofo, la carota, il cavolfiore, il cavolo, la verza.

Ingredienti freschi ed a portata di mano, ottimi per ogni tipo di ricetta. È possibile coltivare anche il cetriolo, la cicoria, il radicchio, i fagiolini, i fagioli, le fave, i finocchi, la lattuga, in tutte le sue varietà, le melanzane, i peperoni, le varie specie di pomodori, la rucola, il ravanello, lo spinacio, la zucca e le zucchine.

Questo periodo è, inoltre, ottimo anche per diverse piante aromatiche, come aglio, basilico, cipolla, erba cipollina, prezzemolo e sedano. Elementi indispensabili per ogni cucina.

Dove trovare tutti questi semi? Non c'è da preoccuparsi, molti di questi possono essere reperiti dagli scarti alimentari che si producono ogni giorno, altrimenti sarà possibile, quando ci si reca al supermercato per motivi di necessità, trovare le bustine di semi o le piantine da mettere nel terreno. Un bel test per il pollice verde di ognuno di noi, il quale con un po' di attenzioni darà grandi soddisfazioni ad ognuno e magari per qualche minuto permetterà di dimenticarsi di tv e smartphone.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!