È una delle specialità della cucina italiana copiata ed invidiata in ogni angolo del mondo, fatta con pochi ingredienti ma con tanta maestria. Stiamo parlando di Sua Maestà la pizza, pietanza che porta la gioia ed allegria a grandi e bambini. Vediamo i passaggi necessari per realizzare una buona pizza fatta in casa utilizzando il lievito madre, visto che di questi tempi risulta difficoltoso trovare del lievito al supermercato.

Gli ingredienti, pochi ma buoni

Il successo per ottenere una buona pizza passa per gli ingredienti, maggiore è la qualità di quest'ultimi e migliore sarà la qualità del vostro piatto.

Per una teglia di pizza (per due persone) occorrono:

  • 300 g di farina di tipo 0;
  • 100 g di lievito madre (rinfrescato almeno 3/4 ore prima);
  • 170 ml di acqua;
  • 8 g di sale;
  • 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.

La preparazione: ingrediente base la passione

Se siete alle prime armi ed il risultato non sarà perfetto al primo tentativo non scoraggiatevi. È normale che sia così, ma con un po' di pratica diventerete dei veri e propri pizzaioli home edition.

Il primo passaggio è quello di sciogliere la pasta madre (che avremo rinfrescato con acqua e farina almeno 3 ore prima) nell'acqua, meglio se un po' tiepida. Sarà poi la volta di incorporare la farina, noi suggeriamo di usare la farina di tipo 0, ma se gradite un impasto un po' più morbido potrete miscelarla con della farina di tipo 00.

Una volta ottenuto un impasto abbastanza legato, andrete ad aggiungere sale ed olio e continuerete a lavorare sino ad ottenere un impasto compatto e liscio. Coprite e fate lievitare in forno spento ma con la luce accesa per almeno 8 ore. Quando si adopera il lievito madre i tempi di lievitazione sono, ovviamente, più lunghi ma il risultato finale sarà estremamente appagante.

Trascorso il tempo necessario, il composto risulterà raddoppiato nel suo volume. A questo punto occorrerà fare le consuete "pieghe" per far si che l'impasto incorpori altra aria. Fate attenzione a non lavorare troppo l'impasto, troppa attenzione in questo caso potrebbe essere deleteria. Sarà ora la volta di stendere il tutto su una teglia oliata o con carta forno.

Una volta ottenuta la base della vostra pizza, coprite con pellicola e fate lievitare per altre due ore.

È arrivata l'ora di informare. Distribuite il pomodoro uniformemente ed Infornate a 250 gradi, in forno già preriscaldato, per 15 minuti. Trascorso questo tempo aggiungere la mozzarella tagliata a cubetti o a striscioline e lasciate cuocere per altri 5 minuti. Ora non vi resta che godere insieme ai vostri cari del frutto del vostro lavoro. Siamo sicuri che con la vostra "opera" avrete strappato qualche sorriso.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!