"Un piccolo passo da gigante": è questo lo slogan con cui la Apple ha deciso di lanciare il nuovo iPhone SE, un ibrido per caratteristiche tra vecchi e nuovi modelli che fornirà soprattutto un compromesso di prezzo agli appassionati di marchio. Il dispositivo entry level risulta infatti compatto e più economico rispetto ai top di gamma già presenti. A spiccare sono prima di tutto le dimensioni del display, che risultano di 4 pollici: un cambio di marcia rispetto alla tendenzanel settore, che è quella di ingrandire sempre più lo spazio di utilizzo del display in favore di una maggiore usabilità e facilità di lettura.

D'altra parte, questa scelta ha reso gli smartphone sempre più "ingombranti", pertanto ilritorno al passato potrebbe essere apprezzato da tutti quegli utenti che non sono interessati ad avere il top di gamma e che al contrario trovano più comodo un dispositivo di dimensioni ridotte.

iPhone SE: ecco le altre caratteristiche di questo modello

Stante la situazione, il nuovo iPhone SE potrà comunque contare comunque su caratteristiche tecniche di tutto rispetto. A partire dalla presenza del Processore A9 (il medesimo attualmente montato sugli iPhone 6S o 6S Plus) e di una fotocamera iSight da 12 Megapixel. Importante sottolineare che uscirà già dotato del nuovo sistema operativo iOS 9,3, che non sarà rivoluzionario rispetto alla versione precedenti ma porterà comunque ad ottimizzazioni e miglioramenti a livello di sicurezza.

Dal punto di vista estetico invece non ci sono particolari novità, visto che il dispositivo sembra del tutto simile ad un iPhone 5S. Presentiinfine Apple Pay, NFC, funzionalità live Photos e possibilità di girare video in 4k.

Nuovo smartphone Apple: quando uscirà in Italia e quanto costerà?

L'iPhone SE sarà disponibile in Italia a partire da maggio, conle prevendite che risulterannoaperte già alla fine di marzo.

Ma a far discutere maggiormente sarà forseil prezzo: come da tradizione, sembrapurtroppo che la conversione tra listino in dollari e prezzi in euro abbia svantaggiato ancora una volta i consumatori italiani. Se negli Usa è infatti possibile far proprio lo smartphone a partire da 399 dollari, in Italia si partirà da 509 euro.

Una differenza che sembra poco giustificabile solo in termini di diversa imposizione fiscale e di oneri valutari.

Come da prassi, restiamo a disposizione nel caso desideriate aggiungere un nuovo commento in merito alle ultime novità che vi abbiamo riportato, mentre per ricevere tutti i prossimi articolo di tecnologia vi ricordiamo di utilizzare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la pagina Apple
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!