Un po' a tutti, dopo aver acquistato uno smartphone di ultimissima generazione, è capitato di sentirsi dire: "Ma quante funzioni ha questo telefono? Ci manca solo che faccia anche il caffè!". Ebbene, adesso ciò che sembrava essere solo una chimera sta per diventare realtà. Verrà infatti commercializzata a breve una nuova cover multi-utility tramite la quale sarà possibile prepararsi una tazzina di caffè grazie a un dispositivo in essa integrato e a un'apposita cialda.

L'idea è di un giovane imprenditore campano

L'inventore di questo articolo all'avanguardia è Clemente Biondo, un ragazzo di 23 anni residente a Santa Maria al Vico, in provincia di Caserta, e diplomatosi all'Istituto tecnico aeronautico.

Pubblicità
Pubblicità

Il nome della cover è Mokase, derivante dalla fusione tra moka, la classica macchinetta del caffè, e case, che sta appunto per "cover" o "contenitore".

«Io e il mio socio Luigi Carfora, abbiamo aperto una società, la Smart-K Company, a Nola, in provincia di Napoli, dove presto allestiremo uno showroom. Siamo sommersi di richieste da ogni angolo del mondo. Finora abbiamo venduto il nostro Mokase in più di quaranta Paesi», spiega Clemente.

Pubblicità

Il giovane ha inoltre raccontato che sin da quando era adolescente ha sempre avuto la passione per le invenzioni, come quando all'epoca delle scuole medie aveva inventato una penna con ventilatore incorporato, venduta a tutti i suoi compagni.

Come funziona il prodotto

Il funzionamento è particolarmente semplice: si inserisce una cialda di caffè, ultra-piatta e con un sistema di rottura a membrana, in una fessura laterale della cover; a quel punto si aziona il dispositivo tramite un’apposita app da scaricare sul cellulare.

Una volta avviata la procedura di preparazione la resistenza interna si riscalda ed un flebile segnale acustico avverte che il caffè è pronto ad uscire da un tubicino composto da alluminio e silicio. Il tutto avviene in poco meno di otto secondi. Per il momento sono disponibili tre tipi diversi di aroma (classico, tostato, arabica), ma nel futuro verranno commercializzate nuove essenze. La cialda è stata progettata con un materiale in grado di garantire la conservazione del prodotto per almeno 3 mesi.

Naturalmente, per poter sorseggiare il caffè ovunque ci si trovi, è necessario avere con sé anche una tazzina, fornita in dotazione dall'azienda contestualmente all'acquisto del prodotto.

«La tazzina ricorda un po’ quelle da campeggio: grazie a un sistema richiudibile, occupa poco spazio e può essere utilizzata anche come portachiavi» spiega Biondo. Naturalmente la quantità di caffè erogabile è limitata per ovvie ragioni di spazio all'interno della cover (si parla di circa 25 ml con una singola cialda), ma poter sorseggiare un po' di caffè spostandosi da un luogo all'altro nel corso di una faticosa giornata di lavoro, senza dover necessariamente sostare in un bar, rappresenta già di per sé una piacevole novità.

Pubblicità

Per il progetto iniziale sono stati stanziati circa centomila euro, e l'impianto di produzione avrà una capacità di circa 11.500 pezzi al mese. Il prezzo, fino al 30 giugno prossimo, sarà fissato a 49,90 euro, mentre quello definitivo sarà deciso successivamente. Numerose sono già le ordinazioni online, ma i primi prodotti venduti saranno consegnati non prima di inizio Settembre.

Bisognerà insomma pazientare ancora qualche mese, ma il telefono che prepara anche il caffè sta finalmente per diventare realtà.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto