Il Samsung Galaxy Note 8 sarà il più grande ritorno nella storia dei telefoni, dopo il disastroso lancio del Galaxy Note 7 lo scorso autunno a causa di malfunzionamenti della batteria. È sorprendente: il Galaxy Note 7 sarà ricordato negativamente nella storia dei Smartphone, seppure quando non causava danno alla proprietà o non feriva le persone, era tra i migliori telefoni che si potevano acquistare.

Questa volta la Smasung da dove partirà? Possiamo supporre che il punto di partenza saranno i nuovi Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, che già hanno l'aspetto di un Note (ovvero molto grandi), solo senza l'importantissima S-Pen.

La data dell'uscita

La Samsung ha già confermato la data dell'uscita del Galaxy Note 8 per il 2017. È un dato di fatto. E anche se ci devono dare delle informazioni più dettagliate, è sicuro che il telefono arriverà sugli scaffali in pieno autunno.

Invece il Korean Herald ha indicato la data di uscita il mese di agosto per battere l'iPhone 8. La data è sensata, considerando anche che il Note 7 e il Note 5 sono arrivati anche loro ad agosto. Ma la Samsung potrebbe anche ritardare un po' l'uscita per verificare la sicurezza dei telefoni. Il Galaxy S8 e il Galaxy S8 Plus, ad esempio, sono usciti più tardi del solito. Per questo fine settembre o inizio ottobre possono essere anche loro delle date da prendere in considerazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Samsung

Lo schermo

Il Samsung Galaxy Note 8 potrebbe rendere di nuovo famoso il modello per il suo schermo innovativo, non nelle dimensioni, questa volta. È ragionevole supporre che il Galaxy Note 8 sarà uno dei primi telefoni a predisporre di uno schermo 4K. Perché avere una risoluzione di 4K sul telefono? Non serve quando lo si tiene in mano, infatti lo schermo Full HD del Galaxy S8, così come del Galaxy S8 Plus, nella modalità risparmio batteria hanno un aspetto già abbastanza buono.

La risoluzione di 4K diventa importante quando il telefono verrà abbinato al Samsung Gear VR, il visore della realtà virtuale. Altrimenti si vedranno i pixel, quando il telefono si troverà ad alcuni centimetri dalla faccia. La dimensione dello schermo di è mantenuta stabile sui 5,7 pollici a partire dalla terza generazione di Note, ma quasi sicuramente ci sarà una rottura con la tradizione. Uno schermo da 6,2 sembra probabile, anche perché il Galaxy S8 Plus ha raggiunto la dimensione dei Galaxy Note precedenti.

Tuttavia è anche possibile uno schermo da 6,4 pollici, oppure da 6,3. Il pannello sarà ovviamente, rigorosamente Oled. Non sarà una sorpresa se vedremo l'Infinity Display, già visto sul Galaxy S8. La Samsung potrebbe anche spingersi oltre, proponendo uno schermo meno arrotondato rispetto al Galaxy S8, aumentando così la superficie dello stesso, oppure creando uno schermo pieghevole (anche se questa è improbabile).

Il design e l'aspetto

Il design del Note 8 prenderà spunto dall'S8 Plus, di conseguenza con l'applicazione del vetro e del metallo per il corpo. Il Galaxy S8 Plus è quasi un Galaxy Note 8, non ha soltanto la S-Pen. Secondo delle immagini di questo telefonino in circolo, prese probabilmente da un possibile modello CAD del telefono, mostra un design pressoché uguale al cugino Galaxy S8, con il vetro arrotondato e senza le smussature. Ma oltre a ciò tale modello include anche una orribile videocamera sporgente, che sicuramente non avrà luogo nella versione definitiva, la quale risulterà di un design decisamente più pulito. Invece del pulsante home fisico, lo smartphone sudcoreano avrà uno schermo sensibile alla pressione, il quale comporterà che una pressione differente sullo schermo attiverà opzioni o menu diversi. Ma piuttosto che copiare il 3D Touch della Apple, c'è la speranza che la Samsung integri lo scanner delle impronte digitali nello schermo del dispositivo. Una tecnologia che se non verrà implementata sul Note 8, lo sarà nel futuro più immediato.

La camera

Anche la fotocamera sarà soggetta a un aggiornamento. Il Galaxy Note 8 costituirà una possibilità di sperimentare delle nuove cose. Il sensore da 12MP del Galaxy S7, Galaxy S7 Plus e Galaxy Note 7 è stato sfruttato anche nei Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, ritoccando soltanto il software. L'innovazione potrebbe essere costituita da una doppia fotocamera. Così dovrebbe avere una lente grandangolare da 12MP e un'altra lente da 13MP, da permettere uno zoom ottico fino a 3x. Entrambe le lenti potranno contare anche su nua stabilizzazione ottica.

Il hardware e il sitema operativo

La batteria del nuovo Galaxy Note 8 sarà il componente più delicato di questo dispositivo così promettente. A causa dei malfunzionamenti della generazione precedente, quasi sicuramente la Samsung punterà su una batteria di una capacità (relativamente) modesta, di un valore compreso tra 3.300 e 3.500 mAh. La tecnologia è andata decisamente più avanti e la Samsung potrebbe inserirne anche una come quella dell'Asus Zenfone Max, da 5.000 mAh, ma un valore così altro non sembrerà sicuro agli acquirenti. Le prestazioni tecniche del hardware sarà pari a quello del Galaxy S8, tuttavia sembra una buona occasione per aumentare la quantità della RAM. Attualmente la Samsung vende il Galaxy S8 con due processori, lo Qualcomm Snapdragon 835 e il Exynos 8895 e con 4GB di RAM. Il Galaxy Note 8 avrà sicuramente 6GB di RAM. La quantità proporrà ai clienti una duplice scelta, 64GB e 128GB. Il sistema operativo sarà un Android 7.1.1 Nougat.

Il prezzo e altre feature

Oltre a prendere la strada del touch con il riconoscimento delle ipronte, la casa sudcoreana potrebbe prendere anche un'altra via, quella del miglioramento dello scompartimento dell'audio, in particolare in la collaborazione con AKG. Oltretutto, un dipendente della Samsung ha dichiarato che la via delle impronte digitali non sarà la tecnologia principale sulla quale la Samsung investirà i suoi capitali. Ed è proprio per questo che la feature dello schermo con la capacità di leggere le impronte digitali sembra poco probabile. Grazie a un nuovo brevetto, la nuova S-Pen potrebbe venire con un microfono integrato. Ci si può scommettere che il riconoscimento facciale, una tecologia esclusiva della Samsung, per adesso, sarà presente anche sul Galaxy Note 8, come sul Note 7 e sui S8 e S8 Plus. L'assistente virtuale Bixby sarà esteso, come dichiarato dalla stessa Samsung. Il costo di tale apparecchio, secondo più fonti dovrebbe aggirarsi intorno ai €1000, ma questo prezzo sembra un po' eccessivo, e molto probabilmente il cartello del prezzo idndicherà una somma pari a quella del Galaxy S8 Plus al lancio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto