Il concetto di applicazione è ormai entrato nel quotidiano di ogni utente di uno Smartphone. Questi programmi infatti, disponibili pubblicamente sul Google Play Store (o sull'app store se si fa uso di un device Apple), possono aiutare l'utente in moltissime applicazioni quotidiane, al punto da coniare il detto 'c'è un app per ogni cosa'.

Tuttavia, è sempre bene prestare attenzione a quali app si installano sul proprio smartphone per una serie di motivi da tenere a mente.

Pubblicità
Pubblicità

Spesso e volentieri, infatti, alcune possono chiedere permessi 'immotivati' e che potrebbero arrecare seri danni alla vostra privacy. Senza togliere il fatto che altre presentano seri problemi di ottimizzazione in fatto di consumo energetico e altre ancora sono totalmente inutili. Di conseguenza, ecco un elenco di applicazioni che sarebbe consigliabile non avere sul proprio smartphone.

Tra le app da rimuovere figurano quelle per la pulizia per il device e la 'Torcia'

Il primo gruppo di applicazioni che il vostro smartphone non dovrebbe assolutamente avere è quello focalizzato sull'ottimizzazione del vostro dispositivo.

Pubblicità

Spesso e volentieri, infatti, questi software svolgono marginalmente il proprio dovere (oppure non lo svolgono affatto) privando il vostro smartphone di autonomia preziosa ed inondandovi di pubblicità. Una delle applicazioni più conosciute ed appartenente a questo gruppo è Clean Master.

Il vostro telefono non dovrebbe avere un'applicazione 'Torcia', almeno per quanto riguarda i modelli più recenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Android

Le nuove versioni di Android, infatti, integrano questo tool sotto-forma di 'toggle rapido' da attivare dal menu a tendina dello smartphone. Di conseguenza, queste applicazioni divengono totalmente inutili.

Altre applicazioni inutili (sempre sui modelli di smartphone più recenti) sono quelle che svolgono la funzione di antivirus. Infatti, sebbene le stesse svolgano egregiamente il proprio dovere, esiste già Google Play Protect. Tale servizio si occupa di controllare ogni applicazione installata sul proprio smartphone, rilevando anomalie e proteggendo il dispositivo. Di conseguenza, questa fascia di applicazioni è spesso inutile ed appesantisce di molto lo smartphone.

Anche Facebook sarebbe un app da non installare

Nonostante ai più sembri un'applicazione necessaria, il consiglio sarebbe di evitare l'installazione dell'app Facebook. Non tanto per problemi di sicurezza (non lo si mette assolutamente in dubbio) ma più che altro per via delle enormi richieste energetiche dell'applicazione, la quale farebbe scivolare l'autonomia complessiva dello smartphone. Se proprio non potete fare a meno dell'omonima app del social, è disponibile anche Facebook Lite: meno funzionale ma anche meno avida di risorse hardware.

Pubblicità

Insomma, non sono poche le app che non si dovrebbe avere sul proprio smartphone. È ovvio che quanto specificato in questo articolo non costringe l'utente alla disinstallazione di una data applicazione: la scelta finale, infatti, ricade sempre sull'utente il quale dovrà prendere le decisioni più opportune per se.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto