Huawei non ha annunciato il suo Smartphone top di gamma al Mobile Word Congress di Barcellona, lasciando tutto lo spazio a Samsung e ai suoi Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus. Forse è stata strategia? Il colosso cinese, infatti, sta per sfoderare il suo asso nella manica. Il 27 marzo 2018 a Parigi l'azienda presenterà il suo tanto atteso prodotto: il P20, P20 Lite e P20 Pro. Questo appuntamento è stato annunciato quasi di sorpresa ai giornalisti dal reparto delle pubbliche relazioni del marchio asiatico, tramite un invito sul quale era indicata la data, il luogo e il nome del prodotto. Tutto questo non ha fatto altro che confermare tutti i rumors dei mesi precedenti.

Pubblicità
Pubblicità

Cosa ci aspettiamo da Hawuei P20

Ci si aspetta uno smartphone dalla tecnologia avanzata, con integrata l'Intelligenza Artificiale, ma si attende anche la tripla fotocamera posteriore. Molti hanno dedotto questa caratteristica dall'invito, dove nell'ultima riga viene scritto "See mooore with AI": la parola "mooore" ha tre o a forma di semaforo, che richiamerebbero appunto la telecamera posteriore. Quest'ultima, secondo anticipazioni indiscrete, avrà un sensore a colori da 12 megapixel, uno in bianco da 16 e un terzo sempre da 16, con la funzione di teleobiettivo.

La versione P20 sarà affiancata da una versione Lite e Pro, con caratteristiche diverse per soddisfare un pubblico più ampio e raggiungere un target più o meno esigente grazie alle tre fasce di prezzo. I modelli P20 e P20 Pro disporranno del chipset Kirin 970, mentre il modello P20 Lite monterà il chipset Kirin 659.

La versione P20 Pro, inoltre, dovrebbe avere un'opzione che consentirà di nascondere il noch, parte frontale dello smartphone dove sono collocati i sensori, la fotocamera anteriore e la cassa auricolare.

Pubblicità

Questa parte sopra lo schermo, detta appunto noch, è stata molto criticata in alcuni degli smartphone anche più in voga perché invadente e antiestetica. Uno per tutti, l'esempio dell'ultimo arrivato in casa Apple, l'iPhone x, che è stato poco apprezzato sotto questo punto di vista dagli amanti della mela, perché hanno considerato la scelta di questo noch poco innovativa. D'altro canto, la tendenza dell'ultima generazione di smartphone tende a non avere bordi e cornici attorno allo schermo, il che rende la parte anteriore molto più elegante.

Le specifiche del tanto atteso P20, però, non sono confermate attualmente e si possono solo ipotizzare, analizzando le uscite di altre case, capitanate dall'iPhone X e dai Samsung Galaxy S9 e S9 Plus.

I tre che si contendono il mercato

Ormai è una lotta all'ultima tecnologia: i tre marchi più importanti in questo momento, Apple, Samsung e Huawei, cercano di mettere sul mercato le stesse caratteristiche degli altri due avversari o, comunque, puntano sui loro punti di forza.

Pubblicità

Samsung eccelle per la fotocamera, Apple per lo schermo e Huawei cerca di acquisire più clienti offrendo un hardware molto avanzato.

Leggi tutto