Il mondo degli smartphone oggi è dominato dai colossi internazionali iPhone, Samsung e Huawei che lottano per guadagnarsi il primato con i loro top di gamma. I brand hanno lavorato incessamente per sviluppare tecnologie avanzate per i loro device e tuttora sono costantemente alla ricerca di sistemi informatici più all'avanguardia. Anche se i tre produttori sopracitati sono i re incontrastati del mercato degli smartphone, non si può non notare come altri marchi stiano tentando di emergere per contrastare il loro potere indiscusso.

Pubblicità
Pubblicità

Tra queste coraggiose case produttrici si sta differenziando Hdm Global, una giovane azienda finlandese che nel 2016 ha firmato un accordo con Nokia Corporation per poter utilizzare il suo marchio per la realizzazione di smartphone e tablet per i successivi 10 anni. È così che Nokia è tornato sulle scene proponendo i suoi smartphone, che si presentano come dispositivi di fascia media. Grazie a Hdm Global, che ha riportato in auge il brand finlandese, questi device stanno piano piano guadagnando campo, con l'intento di scalare progressivamente la vetta dei top di gamma attualmente ai vertici.

Conosciamo la famiglia dei Nokia

Il 16 maggio 2018 il marchio finlandese presenterà ufficialmente il suo ultimo smartphone, il Nokia X. Tale dispositivo è una via di mezzo tra i già collaudati Nokia 6 e Nokia 7 Plus. Il suo punto vincente sarà il costo, dato che, dalle prime ufficiali indiscrezioni, sembra che il prezzo di lancio sarà inferiore ai 250 euro. A questo punto, risulta doveroso fare un confronto sulle caratteristiche più salienti tra i tre principali smartphone sopracitati di casa Nokia.

Pubblicità

Per quanto riguarda la parte esterna, Nokia X ha display da 5.8 pollici, con una risoluzione da 2280x1080 pixel e con un forum factor 19:9; è presente il notch nella parte superiore e i bordi sono molto ridotti. Nokia 6, invece, ha uno schermo curvo full HD da 5.5 pollici e una risoluzione da 1920x1080; il 7 Plus, dal canto suo, risponde con un display anch'esso full HD da 6 pollici, con un forun factor 18:9 e una risoluzione 2160x1080. Per ciò che concerne la parte interna tecnologia, Nokia 6 e 7 Plus possiedono, rispettivamente, un processore Snapdragon 630 e 660, mentre come sistema operativo montano entrambi Android One.

Il Nokia X, invece, uscirà con due versioni: una avrà un processore Snapdragon 636 di Qualcomm, mentre l'altra il MediaTek Helio P60. Entrambi i modelli presenteranno Android 8.1 Oreo. Passando, poi, all'hardware, Nokia 6 può avere 3 o 4 Gb di Ram e una memoria interna di 32 o 64 Gb. Nokia 7 Plus e il prossimo X possono presentare una Ram di 4 o 6 Gb e uno storage interno di 32 o 64 Gb. Per quanto riguarda, infine, la fotocamera Hdm Global ha scelto di utilizzare per tutti e tre gli smartphone lenti di qualità firmate Zeiss, sia anteriormente sia posteriormente. La grande differenza risiede nel fatto che il Nokia X avrà due sensori nella parte posteriore.

Pubblicità

Conclusione

Come si evince da quanto sin qui esposto, la casa produttrice Hdm global sta lavorando per proporre sul mercato dei dispositivi sempre più concorrenziali, che potrebbero arrecare del filo da torcere agli attuali colossi internazionali. Sarà interessante analizzare la risposta degli acquirenti di fronte all'uscita del nuovo Nokia X, uno smartphone senza pretese, ma che ha sicuramente qualcosa di interessante da dire.

Leggi tutto