È passata solo una settimana dall'inizio dei pre-ordini per i nuovi Samsung Galaxy S9 e S9+ e il CMO di Samsung Canada, fa sapere che i numeri registrati, al momento, sono in linea con le aspettative. Non sono stati dati dettagli circa il numero esatto, ma è stato affermato che i numeri sono più che positivi.

Negli Stati Uniti d'America, invece, la casa produttrice coreana ha lanciato un nuovo video pubblicitario, riportato a fine articolo, appartenente alla campagna ''Do what you can't''.

L'obiettivo di Samsung è quello di rendere i nuovi top di gamma il punto di riferimento per gli Smartphone con sistema operativo Android dell'intero 2018.

Ciò significa che la società non punta alla diretta concorrenza con la Apple. Anche perché quest'ultimo è il primo produttore al mondo per numero di vendite, seguito proprio da Samsung e Huawei. Ma in Italia la storia è diversa: quest'ultimo è secondo, ai danni di Samsung che è al terzo posto.

Galaxy S9: arrivano le animoji

Già da tempo, abbiamo detto che il design estetico dell'S9 è molto simile a quello del predecessore. Ma i nuovi top di gamma sono i primi telefoni a vedere l'introduzione delle animoji, ovvero delle emoticon animate.

Se l'estetica non presenta novità, non possiamo dire lo stesso dell'hardware. Il display è da 5,8 pollici super amoled, con risoluzione in Quad HD+. In Europa il processore adottato sarà un octa-core Exynos 9810.

La fotocamera posteriore ha una sensibilità di 12 megapixel, mentre quella dedicata ai selfie è da 8 MP.

Il sistema operativo preinstallato è Android 8.0 Oreo, con la possibilità in futuro di ricevere la versione 8.1. Mentre per la memoria interna è possibile scegliere la taglia da 64, 128 o 256 GB, la Ram è disponibile solo nella versione da 4 GB.

La batteria ha una capienza da 3000 mAh.

Le vendite nei negozi inizieranno a partire dal 16 marzo 2018 al prezzo di 900 euro.

Scheda tecnica Galaxy S9+

Andiamo ora ad analizzare il modello più esclusivo della gamma S9. Il display è 6.2 pollici con stessa risoluzione del modello base. Le differenze rispetto all'S9 riguardano la fotocamera con l'adozione di un doppio sensore dotato di zoom ottico, la Ram che è da 6 GB e la batteria da 3500 mAh.

Il prezzo, ovviamente, sarà più alto: infatti per acquistare il Samsung Galaxy S9+ si dovranno sborsare 100 euro in più rispetto al fratello minore, raggiungendo un prezzo pari a 1000 euro. Vedremo se, oltre al record di pre-ordini, gli utenti saranno anche soddisfatti dal prodotto appena acquistato.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la pagina Samsung
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!