La promessa di Bill De Blasio è chiara: "fare di New York lapiù grande e prestigiosa metropoli di tutto il mondo". E' questo l'intento delnuovo primo cittadino della più famosa città degli Stati Uniti d'America: NewYork City. Prima di lui per vent'anni c'è stata l'era di sindaci repubblicani eil primo messaggio su Twitter dell'uomo più in vista del momento è stato: "Grazie a tutti".Semplice, umile e vero, questo è l'identikit che ha cercato di fornire di sé,una persona dedita al lavoro e alla famiglia che ha coinvolto anche nei suospot elettorali di trenta secondi che hanno fatto impazzire i media, in questapubblicità sono proprio i figli a parlare; inconfondibile il suo ragazzo conuna vistosissima capigliatura afro.

I sondaggi non sbagliavano, era dato per favorito ed hastaccato di trenta punti i suoi inseguitori per una delle poltrone più ambited'America. Subito è arrivata anche la chiamata di Barack Obama percongratularsi con il nuovo sindaco di origini italiane. Il suo avversario Lothaera fortemente appoggiato dall'ex sindaco Rudolph Giuliani ma la sua campagnaelettorale è stata una vera sconfitta. Sportività inalterata da parte dellosconfitto che lo ha chiamato per unirsi alle congratulazioni per la vittorianella speranza che il suo operato possa fare bene alla Grande Mela.

Mai come oggi l'America profuma d'Italia, quell'Italia cheha dato i natali ai nonni di Bill De Blasio a Sant'Agata dei Goti in provinciadi Benevento. I nonni poi sono emigrati negli Stati Uniti come tantissimiitaliani trasferendosi stabilmente li.

Da domani subito a lavoro per una città più sicura,maggiormente vicina al cittadino. Progressista alla ricerca della giustizia edell'uguaglianza sociale.

Promette maggiori incentivi per i meno abbienti eanche case per chi non può permettersele, De Blasio incarna il rinnovamentodella società americana, la spinta verso l'innovazione e la totale aperturamultietnica verso il diverso e il nuovo, segno di chiara volontà di portarsioltre i propri confini e di avvicinarsi davvero a tutti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto