È morto l'uomo più grasso delmondo del 2006, era arrivato a pesare 560 chili, poi era riuscito a perderne200 ma il suo cuore si è fermato all'età di 48 anni. Il segnale del camion alposto dalla marcia nuziale, Manuel era arrivato così il giorno del suomatrimonio, dentro quel baldacchino rinforzato e addobbato a festa si eraemozionato ed aveva pianto. Era la realizzazione di un sogno impossibile per unuomo che dal suo letto cercava l'amore e l'ha trovato senza mai muoversi di lì,costretto a stare fermo.

Quando si è spento, probabilmente per problemicardiaci, era in ospedale dove era stato trasferito pochi mesi fa.

Quelcuore, per tanto tempo, aveva combattuto e battuto in quel petto soffocato dal grasso.Per quel peso esagerato, Manuel era entrato di forza nel guinness dei primati insieme ai suoi 560 chili ma lafelicità per lui aveva tutto un altro sapore. Amare ed essere amato, questa lasua ricerca, c'erano una moglie, gli amici e i colleghi.

Lavorava, aggiustava macchine dascrivere. Lottava con lui una grande equipe di medici. Mentre igiornalisti accompagnavano ogni suo spostamento forzato, lui sorrideva.

Perlui anche in Italia si sono attivate persone, al Policlinico di Modena erano sicuri di aver trovato una curadefinitiva per Manuel ma non c'era struttura capace di ospitarlo senza rischi,non c'era mezzo attrezzato per far attraversare l'oceano per raggiungerel'Italia e lui alla fine si è spento, in Messico, in quella stanza d'ospedaleche per lui era diventata una piccola casa, all'età di 48 anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto