Allarme bomba a Manaus a poche ore dall'inizio di Italia - Inghilterra! All'Arena Amazzonia un cane anti bomba ha segnalato la probabile presenza di un ordigno all'interno dello stadio.

Ricardo Correa, reporter e fotografo brasiliano di "Palcar, ha diffuso la notizia di una possibile bomba in un autovettura posizionata all'interno dello stadio di Manaus, teatro di Italia - Inghilterra questa notte alle 24.00; gli artificieri si sono messi subito al lavoro e fortunatamente hanno verificato che all'interno dell'abitacolo non ci fosse nessun tipo di esplosivo o polvere da sparo.

Il reporter brasiliano è riuscito anche ad immortalare il momento e l'ha pubblicato sui social network.

Un portavoce della Policia Militar ha riferito che il veicolo è stato rimosso dopo essere stato ispezionato, gli artificieri non hanno rilevato nessuna minaccia e l'allarme bomba è rientrato. Sempre il portavoce ha dichiarato che la segnalazione del cane - bomba poteva riferirsi alla presenza di polvere da sparo sui pneumatici della macchina. Ovviamente lo stadio al momento di questa operazione era ancora deserto.

Dopo le polemiche sulla scelta di Manaus come sede di alcune partite di questo Mondiale, per via del campo verniciato, del clima e della inadeguatezza dell'impianto, arriva anche l'allarme bomba.

Il Mondiale 2014 in Brasile tra le polemiche arbitrali, climatiche ed organizzative non è iniziato nel migliore dei modi.

Ora fortunatamente dopo questo allarme sventato la palla passa ai ragazzi azzurri che dovranno farci sognare in questa nottata di metà giugno.

Segui la nostra pagina Facebook!